A Forlì inaugura la mostra “Ulisse. L’Arte e il mito”, a cura di Confcommercio Cervia e Fondazione Cassa di Forlì

Confcommercio Ascom Cervia ha rinnovato anche nel 2020 la collaborazione con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì per la promozione delle grandi mostre d’arte ai Musei San Domenico. Dopo la grande esposizione 2019 “Ottocento l’Arte dell’Italia tra Hayez e Segantini”, nel 2020 è in calendario la mostra “Ulisse. L’Arte e il mito”che si svolgerà da sabato 15 febbraio fino al 21 giugno presso i Musei San Domenico di Forlì – un’indagine su come l’arte abbia narrato e reinterpretato il mito di Ulisse attraverso i secoli: dall’antico al Medioevo, dal Rinascimento all’Ottocento, sino a tutto il Novecento.

Del resto il ricordo di Ulisse lungo i secoli non si spegne mai. Neppure quando i poemi di Omero non sono più letti, per ignoranza del greco, fino a Petrarca e all’Umanesimo. La mostra nasce dalla lettura del mito di Ulisse. Saranno in esposizione manufatti archeologici, opere d’arte dell’epoca greca, etrusca, romana e del medioevo, ma anche dipinti rinascimentali. L’essenza della mostra è nel 26^ canto della Divina Commedia, quello dell’Inferno, quando Dante incontra Ulisse e l’interpretazione di ogni manufatto come oggetto che racchiude tre miti: quello dell’eterna giovinezza, che evapora e svanisce; del Don Giovanni, della ricerca compulsiva dell’altro; e quello di Ulisse, del ritorno a casa e la condivisione dei ricordi.

“Una importante collaborazione con i Musei San Domenico di Forlì, in corso da 14 anni, conferma che la cultura è una componente fondamentale per elevare l’offerta turistica. Insieme all’associazione “Cervia, la spiaggia ama il libro” il percorso intrapreso dal 2006 non si è mai fermato. Lo scorso anno, è stato anche raggiunto un grande traguardo dedicando speciali pacchetti turistici alla scoperta della costa e dell’entroterra. Anche nel 2020, i turisti potranno visitare la Romagna in momenti dell’anno slegati dalla stagione balneare e dal clima, imparando a conoscere la Romagna come contenitore di siti storici e artistici di rinomanza internazionale” afferma da Confcommercio Cervia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.