Papa Francesco ad Assisi parla di economia con i giovani: tre faentini pronti a partire

Una volta letto l’invito di papa Francesco per Assisi 2020, Economy of Francesco (26-28 marzo), coinvolgendo alcune associazioni cittadine, con Bruno Balla abbiamo pensato di sollecitare un gruppo di studenti e giovani imprenditori a inviare i loro curriculum ad Assisi.

Gli organizzatori di Assisi hanno risposto molto bene scegliendo subito Alice Spada, ‘fresca’ di laurea alla Bicocca di Milano. Poi è giunta la notizia che Claudio Di Filippo, il nostro fotovignettista, che avrà il compito di raccontare quella tre giorni con le sue opere. Beh, per un evento internazionale, ci sembrava già un buon risultato. Ma con l’allargamento degli inviti, la scelta è caduta anche su Sara Emiliani (sollecitata dal suo parroco a iscriversi) una ricercatrice della società Prometeia di Bologna; poi la scelta è caduta anche su Riccardo Cappelli, sollecitato a candidarsi da noi unitamente a La Bcc ravennate, forlivese e imolese. A questo punto come redazione abbiamo deciso di chiedere a Damiano Cavina, Caritas, di essere il nostro ‘inviato speciale’ aad Assisi.

Per gli over 30, comunque interessati all’Economia di Francesco, Perugia ospiterà un evento contemporaneo. Sara Cirone, imprenditrice, ha deciso di iscriversi con il marito Andrea. Ed è colei con la quale stiamo condividendo un percorso sul bene comune con incontri in Romagna. Il prossimo è a Cesena il 3 marzo; poi avremo Bologna 21 maggio. Ma Sara ha anche un filo diretto con Economy e per questo basta andare sul web omonimo.
Ora, siccome volevamo che la città ne sapesse qualcosa di più, eccovi la mostra #GuardandoAssisi con alcuni lavori di Claudio Di Filippo che suonano come invito a prestare attenzione a questo nuovo dialogo del papa con i giovani. Esposizione inaugurata venerdì 14 febbraio nel salone di ingresso della Biblioteca Card. Cicognani (Seminario diocesano, viale Stradone) presenti il vescovo Mario Toso e l’assessore all’Ambiente Antonio Bandini. Proprio quest’ultimo però, ci ha comunicato la sua intenzione di iscriversi, come amministratore over 30, all’evento nella sede di Perugia. E con lui sta valutando la propria iscrizione la presidente del Consiglio comunale di Faenza, Maria Chiara Campodoni, pronta ad andare col marito, ristoratore.

Io e Bruno siamo soddisfatti, e pure i rappresentanti delle associazioni che stanno condividendo questa esperienza: Acli, Mcl, Ucid, Sara Cirone Benefit, La Bcc ravennate forlivese imolese, Pastorale Sociale e del Lavoro, Pastorale Giovanile, Azione Cattolica, Caritas, Farsi Prossimo, Amici di padre Gorini, Insieme per Crescere. Senza dimenticare Il Piccolo. Poi, però, crediamo sia giusto spiegare anche qualcosa a parole. Per cui ecco la sera di giovedì 20 febbraio, sala San Pier Damiani alla Biblioteca card. Cicognani (viale Stradone 30). Inizio ore 20.30, siete tutti invitati.

Nell’occasione i ragazzi e Claudio Di Filippo diranno il perché hanno aderito e preso sul serio l’invito di papa Francesco, e le attese che nutrono in questa occasione. Il vescovo Mario Toso, da parte sua, interverrà per rimarcare l’importanza della enciclica Laudato sì che fa da filo conduttore dell’evento.

Giulio Donati de Il Piccolo