Quantcast

Torna Lugo Music Festival con i Tableaux Vivants di Caravaggio, il contralto Daniela Pini e l’orchestra d’archi del festival

Sabato 28 marzo inizierà alla Chiesa del Pio Suffragio di Lugo la quarta edizione di Lugo Music Festival con i Tableaux Vivants di Caravaggio, il contralto Daniela Pini e l’orchestra d’archi del festival. Tre gli appuntamenti previsti per l’anteprima di un lungo calendario dedicato a Lugo e frazioni, ideato dall’associazione di promozione sociale Lugo Music Festival, che quest’anno è sostenuta dal Comune di Lugo insieme a tante aziende del territorio.

Tappa lughese per la compagnia teatrale napoletana fondata da Ludovica Rambelli, che comporrà sotto gli occhi degli spettatori 23 tele di Caravaggio realizzate con i corpi degli stessi attori e l’ausilio di oggetti di uso comune e stoffe drappeggiate. Un solo taglio di luce illuminerà la scena come riquadrata in una immaginaria cornice, dove i cambi sono tutti a vista, ritmicamente scanditi dalle musiche di Mozart, Bach e Vivaldi. Sarà poi la volta del contralto Daniela Pini, protagonista assoluta del Salve Regina di Nicola Porpora, nella partitura per voce, continuo e archi, che concluderanno il concerto col capolavoro per due violini di J.S. Bach. Solisti Matteo Penazzi e Gloria Santarelli.

Due rappresentazioni alle 17.30 e alle 20.45 e la prova generale aperta alle ore 11. Biglietti a partire da 10 euro disponibili su Vivaticket e nella ricevitoria “Pimpinella” di via Baracca. Per informazioni: info@lugomusicfestival.com.