Una poesia al giorno. “Il Cantico delle Paure” di Andrea Melis

Lo staff di Rianimazione Letteraria per oggi, domenica 5 aprile 2020 ha scelto una poesia di Andrea Melis, definitosi in passato ‘un parolaio’. “Ricordandoci di seguire anche il consiglio dell’immenso Victor Hugo”, specificano dallo staff, aggiungendo: “Fate come gli alberi: cambiate le foglie, ma conservate le radici. Quindi, cambiate le vostre idee, ma conservate i vostri principi”. Rianimazione Letteraria invita a non mollare in questo momento impegnativo, potendo riferirci ai nostri principi facendo sempre del nostro meglio.

Andrea Melis – “Il Cantico delle Paure”

Lavatevi le mani
ma andate scalzi
e baciate la terra ferita.
Starnutite pure nel gomito
ma leccate le lacrime di chi piange.
Non viaggiate a vanvera
ora è tempo di stare fermi
nel mondo
per muoversi in noi stessi
dentro gli spazi sottili
del sacro e l’umano.
Indossate pure le mascherine
ma fatene la cattedrale del vostro respiro,
del respiro del cosmo.
Ascoltate pure il telegiornale
che finalmente parla di noi
e del più grande miracolo
mai capitato:
siamo vivi
e non ci rallegra morire.
Per ogni nuovo contagio
accarezza un cane,una
pianta un fiore,
raccogli una cicca da terra,
chiama un amico che ti manca,
narra una fiaba a un bambino.
Ora che tutti contano i morti
tu conta i vivi,
e vivi per contare,
concedi solo l’ultimo istante
alla morte,
ma fino ad allora
vivi all’infinito,
consacrati all’eterno.

Andrea Melis (Cagliari, 1979), grafico, videomaker, scrittore e “papà resistente”, come ama definirsi, è stato tra i membri fondatori del Collettivo Sabot, col quale ha firmato romanzi insieme ad autori come Massimo Carlotto, Piergiorgio Pulixi e Francesco Abate, tra i quali Perdas de Fogu (e/o, 2008) e L’Albero dei Micrichip (Edizioni Ambiente 2009) oltre a saggi, articoli e racconti noir per riviste e quotidiani nazionali e stranieri. Recentemente ha pubblicato due raccolte di poesie: #Bisogni (2017), edizione autoprodotta grazie a una campagna di crowdfunding, e Piccole tracce di vita (2018), per Feltrinelli. Collabora come autore con artisti, musicisti e fotografi di tutta Italia e cura la rubrica di editoriali poetici “Parole Urgenti” per il canale Cultura di Fanpage.it