MEI ringrazia Regione Emilia Romagna per 50 dirette in streaming e 200 videoclip

Dal 13 marzo al 13 maggio 2020 la striscia culturale ha proposto 370 titoli in 350 ore di trasmissione. Ogni giorno sei ore di programmazione, dalle 18 fino a tarda notte, lungo l’arco di 61 giornate. Nell’ambito del palinsesto sono state realizzate 105 dirette streaming presentate all’interno di format creati per #laculturanonsiferma.

Giordano Sangiorgi, patron del MEI, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Vogliamo ringraziare tutti gli artisti che hanno aderito condividendo il loro tempo e la loro musica e il sistema musicale del nostro territorio che ha reso possibile tutto questo.

Il MEI – Meetign delle Etichette Indipendenti che torna dal 2 al 4 ottobre ringrazia l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna per le 50 dirette di giovani artisti indipendenti ed emergenti emiliano romagnoli e per 200 videoclip sempre di artisti della nostra regione per un totale complessivo  di 30 ore di nuova musica indipendente ed emergente che vorremmo proporre tutta insieme dal vivo al prossimo MEI25.

Inoltre abbiamo realizzato 3 ore di programmi per il 25 aprile, 2 ore di programmi per l’Italia in una Stanza, 1 ora di programma per il 30 aprile sui Festival e abbiamo presentato in anteprima almeno un brano a settimana di un artista della regione importante: da Cisco a Paolo Belli e tantissimi altri”.