Musica. Il Meeting degli Indipendenti non si ferma. Sangiorgi: “Confermato il MEI ad ottobre”

Più informazioni su

Non si ferma l’attività delle Etichette Indipendenti, nonostante l’emergenza sanitaria. Giordano Sangiorgi, patron del Meeting degli Indipendenti, intervistato dall’agenzia Dire, fa il punto della situazione: “Abbiamo realizzato due iniziative durante la quarantena. Una è ‘L’Italia in una stanza‘, con la quale abbiamo ricevuto oltre 400 saluti dagli artisti fermi, da noti come Eugenio Finardi, a meno noti come La Scala Shepard, per citarne uno”.

“Abbiamo avuto un grande riscontro – aggiunge -, abbiamo anche raccolto fondi per la Protezione civile. A fine aprile abbiamo anche fatto il Festival Day, si sono presentati un centinaio di festival online. Alla fine abbiamo avuto 400mila spettatori per gli eventi spalmati in 3 giornate”.

E poi lancia una buona notizia: “È confermato il Meeting delle Etichette Indipendenti a Faenza, la più importante manifestazione dedicata alla nuova scena musicale indipendente italiana, in programma il 2, 3 e 4 ottobre dedicato a concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, oltre a una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale. Nel frattempo è partito il primo contest MEI Superstage per le band dell’Unione della Romagna Faentina under 35 e della Regione Emilia Romagna, che scade il 30 giugno e poi dal 1° luglio si aprirà quello nazionale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.