Il 30 maggio il Museo del Sale di Cervia riapre le porte con la mostra fotografica “Gente di Mare”

Dopo il lungo periodo di chiusura forzato il Museo del Sale di Cervia riapre al pubblico sabato 30 maggio al pomeriggio con i normali orari di apertura ( h14.30-19.00) del periodo ovvero sabato domenica per questo week end, mentre poi da lunedì 1 giugno sarà aperto tutte le sere dalle 20.30 alle 24. La prima domenica del mese ( 7 giugno prossimo) l’ingresso è gratuito.

Gli ingressi saranno contingentati e l’apertura avverrà nel rispetto delle norme di sicurezza previste dalla nuova normativa anticontagio. Il MUSA di Cervia riapre proponendo la mostra fotografica “Gente di Mare” dedicata al mare e alla pesca. Le immagini, che fanno parte di una più ampia collezione ci trasporteranno nel borgo dei pescatori focalizzando l’attenzione sulle condizioni di vita e lavoro, sulle tipologie di imbarcazioni a vela con le quali si esercitava l’attività di pesca prima dell’avvento della motorizzazione avvenuta negli anni ’50, sulla simbologia e sui colori delle vele, sulla selezione del pescato e sulle modalità di vendita.

La mostra sarà visitabile fino al 4 luglio. I pescatori insieme ai salinari sono una componente importante della memoria locale e sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista della tradizione e MUSA rende omaggio a questo patrimonio importante della collettività con la mostra realizzata in collaborazione con il circolo pescatori “La Pantofla”. “ Un altro luogo della cultura del territorio torna ad essere operativo e fruibile da parte della comunità e degli ospiti della località- dichiara Michele Fiumi assessore alla cultura del Comune di Cervia – proponendo al pubblico un viaggio attraverso i due saperi tradizionali della nostra città. Un passo importante per un ritorno alla normale proposta culturale della città che comunque riserverà presto delle sorprese positive per turisti e cittadini.