“Le epidemie nella storia di Faenza” e “Storie antivirus”. Libri scritti in quarantena

Bottega Bertaccini di Faenza segnala che sono arrivati in libreria due nuovi libri, che hanno almeno un paio di fili conduttori che li legano: entrambi sono stati pensati e scritti durante la fase di chiusure totali legate alla pandemia, entrambi devolveranno i proventi della vendita a iniziative di carattere sociale e sanitario.

Gabriele Albonetti e Mattia Randi sono gli autori di “Le epidemie nella storia di Faenza – Oro, fuoco e forca dalla Peste Antonina al Coronavirus” (Edizioni Il Ponte Vecchio, pp. 152, € 13,00).

Questo libro propone al lettore una passeggiata attraverso due millenni di storia di Faenza, con frequenti finestre sul mondo, l’Italia e la Romagna, per raccontare delle “altre volte” in cui i nostri antenati si sono trovati drammaticamente a fare i conti con epidemie e pestilenze, devastanti per la vita individuale e collettiva e per lo spirito pubblico.
Dalla Peste Antonina alla Peste di Giustiniano, dalla Morte Nera alla Bissa Bova, dal Colera alla “Spagnola”.
Qui si parla di “oro, fuoco e forca”, cioè delle modalità di governo politico e sanitario delle emergenze, delle reazioni del popolo disperato e del ricorso sistematico alla devozione alla Madonna e ai Santi, per averne conforto e liberazione.
Ci facciamo largo attraverso i faticosi progressi della scienza medica, ai quali molti scienziati e dottori faentini e romagnoli hanno dato un rilevante contributo.
Senza trascurare il permanere di una strisciante irrazionalità popolare, alimentata dal panico e dalla paura, alla ricerca di capri espiatori, di “untori” a cui dare la colpa per morbi che non si riusciva a debellare.
Molto è cambiato ma, nella profondità dell’animo umano, c’è qualcosa di immutato e immutabile.
Il ricavato dalla vendita sarà devoluto dagli autori alla Pubblica Assistenza Città di Faenza.

Storie antivirus
Un nutrito gruppo di autori, in gran parte di Faenza e dei comuni limitrofi, ha realizzato questo  “Storie antivirus – scrittura creativa in quarantena” (Edizioni Tempo al Libro, pp. 125, € 12,00).

Dagli spunti di scrittura creativa pubblicati sull’omonimo gruppo facebook, nato per scrivere, leggere e tenersi compagnia durante la quarantena, col passare del tempo ha preso forma un progetto editoriale condiviso che raccoglie il lavoro di 47 autori, dagli 8 anni in su.
Tra le sue pagine il lettore potrà trovare molti colori e molte sfumature, tra realtà e fantasia, sogno e disincanto, gioco e ricordo. Un grande prato virtuale in cui, in questa primavera così diversa dalle altre, sono sbocciati fiori di narrativa, poesie ed esperienze personali.
Dal pensiero breve alla filastrocca, dal racconto alla favola, ai versi in dialetto… da questo insieme di testi eterogeneo ognuno potrà raccogliere i fiori che preferisce e in cui più si riconosce, unendosi con la lettura all’esperimento creativo che questo gruppo di autori ha scelto per poter essere “distanti ma uniti”.

Tutti gli utili derivanti dalla sua vendita, come da accordi con l’Azienda Usl della Romagna, saranno devoluti a favore dell’Ospedale di Faenza per la gestione dell’emergenza sanitaria coronavirus.