Ravenna. Ultimi giorni per visitare a Palazzo Rasponi le mostre di Ericailcane e Gramantieri-Bravura  

Più informazioni su

Ultimi giorni per visitare le due mostre Potente di fuoco e altri disegni dell’artista Ericailcane e Quanti Guanti, nuovo progetto espositivo di Giancarlo Gramantieri e Marco Bravura, allestite a Ravenna negli spazi di Palazzo Rasponi dalle Teste fino a domenica 12 luglio 2020 .

Quella di Ericailcane è una delle esposizioni più ricche di sempre per varietà e per quantità di disegni esposti mai dedicata al disegnatore bellunese, autore di due importanti opere murali a Ravenna.
Corpo centrale della ricerca il progetto “Potente di fuoco”, che qui si arricchisce notevolmente di opere visibili nell’ampio percorso strutturato nelle sei sale del Palazzo di Piazza Kennedy.Tra i disegni inediti in mostra, una serie di recentissime carte di grande formato in bianco e nero, una selezione di disegni a colori, ampliata da una inedita presentazione di video animati e realizzati dallo stesso Ericailcane insieme alla street artist Bastardilla. L’installazione sonora creata da Lorenzo Ponseggi oltre ad alcuni oggetti come le tavole skateboard create per Bonobolabo completano il percorso.
L’esposizione, curata da Andrea Losavio e Paolo Trioschi è la prima rassegna pubblica riaperta a Ravenna dopo i giorni di lockdown ed ha finora registrato un sorprendente successo di pubblico.
Ingresso libero dalle ore 17 alle ore 21

Assieme a “Potente di Fuoco” , segnaliamo negli stessi spazi del grande palazzo ravennate e negli stessi orari di apertura anche QUANTI GUANTI, progetto di Giancarlo Gramantieri e Marco Bravura. Soggetto guida della ricerca, il guanto da lavoro, inteso come “oggetto che passa dal lavoro manuale al rango di opera artistica attuale” come ci rivela Saturno Carnoli nel testo che introduce l’intera esposizione, dove sono presenti contributi letterari di Tonino Guerra, Gianni Morelli e Carlo Briganti.
Marco Bravura e Giancarlo Gramantieri sono legati da un rapporto d’amicizia e d’arte lungo e profondo che li ha visti operare con successo, ormai da diverso tempo: mosaicista celebre il primo, fotografo e raffinato pubblicitario di moda il secondo.
È stato proprio Gramantieri ad iniziare la ricerca nel 2007, da Longana, nella campagna ravennate. Qualche anno dopo, nel 2011,i due artistiampliano l’orizzonte; elaborano ed ingrandiscono con tecniche miste su tela i guanti raccolti nel percorso ormai divenuto quanto mai ampio ed approfondito. Nasce così una nuova identità per la raccolta artistica, quella , che i due artisti presentano per la prima volta insieme nella loro Ravenna.

Entrambe le iniziative sono promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna, MAR Museo d’Arte della Città di Ravenna.

Info: 0544. 35404-482767

fino a domenca 12 luglio 2020
Ingresso libero dalle ore 17 alle ore 21

Più informazioni su