Proiezioni su schermo virtuale da 25 metri con giochi d’acqua e musica elettronica. È Sonus Salis, a Cervia il 7 agosto

Un’esperienza davvero unica ed imperdibile, un’affascinante avventura multimediale: “Sonus Salis”, ideato e realizzato da FPWS artist hub e Workshop Events, illuminerà in maniera davvero particolare la notte di Cervia il prossimo 7 agosto, nell’area della Torre di San Michele.
Da un lato un immersivo gioco di proiezioni video, che prendono letteralmente vita a contatto con uno schermo virtuale largo 25 metri ed alto fino a 15 metri, ricreato esclusivamente con giochi d’acqua; dall’altro, un tappeto sonoro davvero particolare, dove elettronica e suoni “fisici” della natura tipici del territorio (il rumore “liquido” delle saline e della lavorazione del sale) si intrecciano fra di loro. Insieme, il risultato è un’esperienza sensoriale di rara intensità, che ripercorre le radici più antiche e profonde di Cervia, della sua vita, delle sue attività storiche riportandole in una dimensione moderna, visionaria, spettacolare.

La componente visuale dello spettacolo è curata da Zuth F. Venanzoni e dalla sua piattaforma creativa Antica Proietteria (specializzata nella creazione di ambienti immersivi ed installazioni interattive), mentre la dimensione sonora elettroacustica è sviluppata da Harmograph, “creatura” del musicista ravennate Matteo Scaioli, instancabile creatore di nuove avventure sonore incentrate su suoni percussivi, “concreti”, e suggestioni globali. La loro collaborazione ha dato vita ad uno spettacolo di luce, suoni ed acqua che si sviluppa in una perfetta interazione tra natura e tecnologia, tra storia e spettacolarità, cercando una chiave inedita, originale e di grande suggestione.

L’evento sarà curato con grande attenzione in ogni dettaglio, e si ripeterà quattro volte nell’arco della serata (alle 21, alle 22, alle 23, a mezzanotte). Tra ogni spettacolo sarà osservato il giusto tempo per gestire al meglio afflusso, deflusso, igienizzazione delle sedute). L’accesso sarà riservato a solo 199 spettatori per volta, in modo da garantire anche un corretto distanziamento tra le persone, nel rispetto delle leggi attuali.

L’ingresso è gratuito, ed è obbligatoriamente da prenotare scaricando un tagliando dalla piattaforma di ticketing ciaotickets (www.ciaotickets.com/sonussalis-cervia), partner dell’evento, scegliendo l’orario preferito per cui assistere allo spettacolo.

L’evento, realizzato con la collaborazione di Comune di Cervia, Cervia Turismo e CNA Cervia, promette di essere uno dei momenti artisticamente più alti, inediti e coraggiosi in questa estate in Riviera sì molto particolare, ma dove la magia della creatività e la suggestione della tradizione e delle radici storiche possono e devono essere una stella polare, la forza più importante da cui ripartire.