Si alza il velo sulle celebrazioni dantesche di Ravenna con de Pascale e Bonaccini, il 30 luglio al Rasi

Il momento era molto atteso, soprattutto dopo le recenti polemiche sulla mostra dedicata a Dante allestita dai cugini forlivesi nei Musei San Domenico in collaborazione con gli Uffizi. E alla fine l’attesa è finita: giovedì 30 luglio alle 15.30 al Teatro Rasi di Ravenna si terrà la presentazione pubblica del programma delle celebrazioni dantesche di Ravenna dal titolo “Viva Dante – Ravenna 2020/2021” per il Settimo  Centenario della morte del Sommo Poeta. Oltre a quelli del Comune di Ravenna, con in testa il Sindaco Michele de Pascale (comprese le due istituzioni Mar e Classense), sono previsti i contributi della Fondazione Ravenna Manifestazioni, di Ravenna Teatro, di Bronson Produzioni e di ScrittuRa Festival. Ha assicurato la sua presenza il Presidente della Regione Stefano Bonaccini. L’incontro è aperto al pubblico e l’afflusso sarà regolato secondo le norme del distanziamento sociale in vigore.