Quantcast

Bagnacavallo Festival. Atteso Mario “Maginot” Mazzotti per ‘Memorie Nascoste’

Mercoledì 19 agosto è in programma la seconda delle tre serate dedicate alle Memorie nascoste. Ricerche e narrazioni a cura di Mario “Maginot” Mazzotti, nell’ambito della nona edizione del Bagnacavallo Festival. Dalle 21.30 alle 23 in piazza della Libertà si potrà entrare virtualmente in un altro luogo mai o quasi mai visto dalla maggior parte delle persone: Palazzo Galegati.

Così come era accaduto nella prima serata dedicata all’orto dell’ex convento di San Giovanni, verrà proiettato sulla Torre Civica un video che poi verrà diffuso in rete. Nel video Mario “Maginot” Mazzotti, accompagnato dall’esecuzione musicale dei maestri della locale scuola di musica, racconterà caratteristiche e storia dell’edificio.

Palazzo Galegati, in via Marconi 14 a Bagnacavallo, è una costruzione di tipo gentilizio la cui configurazione attuale risale alla seconda metà del XIX sec. Dapprima acquisito dal Comune di Bagnacavallo, negli atti di compravendita del 1874 viene denominato Palazzo Guerrini dal nome della famiglia proprietaria. E probabilmente fu proprio questa famiglia ad ampliare il fabbricato preesistente dandogli l’aspetto di una villa gentilizia, caratterizzata dalla scalinata d’ingresso a doppia rampa con due colonne in marmo di Carrara affacciata a sud verso la corte e gli orti e dall’abbaino con colonnette in stile ionico che danno luce al grande vano scala. Dal 1918 proprietà della famiglia Galegati, che eseguì nuovi interventi sul fabbricato, nel 1978 il palazzo è stato dichiarato d’interesse storico. La serata è a ingresso libero.

Le riprese, la regia e il montaggio sono di Alessandro Carnevali, i contributi musicali registrati di: Matteo Ascari – flauto; Piergiorgio Anzelmo – violoncello; Nicola Nieddu – violino; Cecilia Ottaviani – voce; Alessandro Ricchi – sax baritono; Davide Tardozzi – chitarra. In collaborazione con Associazione musicale Doremi e gruppo Facebook Bagnacavallo a trebbo.

Il successivo appuntamento di Memorie Nascoste, inizialmente previsto per giovedì 27 agosto, si terrà lunedì 31 agosto e sarà incentrato sullo Sferisterio comunale. L’appuntamento successivo del festival al chiostro di San Francesco è invece in programma già la sera successiva giovedì 20 agosto, alle 21, con C’era una volta un piede, spettacolo di teatro di figura di e con Veronica Gonzalez.

Il Bagnacavallo Festival è ideato e organizzato dall’Associazione culturale Controsenso in collaborazione e con il contributo del Comune di Bagnacavallo, con il patrocinio di Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, con il patrocinio e il contributo di Regione Emilia-Romagna e Pro Loco Bagnacavallo. Associazioni partner: Associazione musicale Doremi, Auser, Avis, Centro sociale Abbondanza, Cercare la Luna, Circolo Arci Casablanca, Collegium Musicum Classense, Consorzio il Bagnacavallo, Suburbia, Teatro del Drago.