All’Alighieri di Ravenna, due concerti del Maestro Olmi dedicati ai sanitari impegnati nella cura del Covid-19

La Cooperativa Emilia Romagna Concerti e il Comune di Ravenna hanno programmato per venerdì 11 settembre prossimo al Teatro Alighieri due grandi Concerti dedicati al personale sanitario con l’esecuzione della Sinfonia n. 5 di Beethoven, autore del quale si celebra quest’anno il  250° anniversario della nascita.

I Concerti saranno eseguiti dalla Young Musicians European Orchestra diretta dal Maestro Paolo Olmi e avranno luogo lo stesso giorno, rispettivamente alle 17:30 e alle 21. Il Maestro Olmi ha preannunciato che, oltre al programma previsto, verranno presentate anche alcune “sorprese” musicali.

Già da alcuni mesi, durante il lockdown dovuto al Covid 19, Erconcerti aveva contattato l’Ordine dei Medici e gli altri Ordini delle varie professionalità sanitarie proponendo una serata di omaggio musicale per tutti coloro che si erano prodigati con tanta generosità e tanto rischio nella cura della pandemia e ora, con la parziale riapertura degli spazi teatrali, il progetto può finalmente vedere la luce.

A entrambi i concerti saranno presenti le delegazioni di Medici, Infermieri, Farmacisti, Personale Sanitario e Ospedaliero, Pubblica assistenza e personale delle Case per Anziani.

Il coinvolgimento del personale medico sarà anche l’occasione per celebrare, insieme al Campus Universitario di Ravenna, la prossima apertura del corso di laurea in Medicina e Chirurgia che avrà inizio proprio nel mese di settembre e costituirà un ulteriore traguardo per la presenza della Alma Mater Studiorum a Ravenna.

I biglietti ancora disponibili, dopo la prelazione degli abbonati a Capire la Musica, saranno messi in vendita a partire dal 2 settembre sia online sul sito  http://www.teatroalighieri.org  sia presso la biglietteria del teatro Alighieri (solo prenotando un appuntamento al numero 0544-249244).

I prezzi vanno da 35 a 5 euro. Il numero dei biglietti sarà comunque limitato per le restrizioni ancora vigenti nella agibilità dei teatri.

La manifestazione è resa possibile dal Ministero dei Beni Culturali, dalla Regione Emilia Romagna, dal Cidim e dal Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, mentre i biglietti per il personale sanitario  saranno offerti da Sapir Ravenna, Romagna Acque, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Credito Cooperativo Ravennate e Imolese, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Traghetti e Crociere, Terminal Container, Terminal Nord.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gattorosso

    Lodevole iniziativa, peccato non poter partecipare, biglietti “disponibili” sicuramente già svaniti …