Nasce a Faenza la radio digitale dell’Agenzia Nazionale Giovani Faenza Indie

Più informazioni su

L’Associazione PiGreco Apprendimento APS collabora con l’Associazione Rumore di Fondo, SE.M.I (seeds for more interculture) e Cosascuola per dare vita al progetto ANGinRadio#piùdiprima che vedrà all’opera un team di circa 20 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Il progetto consta della creazione di una web radio e della realizzazione di una serie di podcast a carattere musicale e culturale che saranno inviati all’Agenzia Nazionale Giovani per la promozione sui loro canali, mentre a livello locale saranno promossi dalle associazioni coinvolte.
ANGinRadio vuole coinvolgere e sviluppare la creatività giovanile, soprattutto in campo musicale ma anche artistico e letterario per questo la redazione lavorerà a stretto contatto con scuole, associazioni e musicisti del territorio che saranno coinvolti nelle varie puntate.
Il bando pubblico è nato nel 2019 e mette a disposizione 550 mila euro per rafforzare il network radiofonico digitale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani che ad oggi conta 44 emittenti in 13 regioni animate da oltre 600 ragazzi.
Domenico De Maio, Direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, ha annunciato: “L’obiettivo è arrivare a 100 stazioni locali per consolidare la presenza sul territorio del network e avvicinare ancora di più i ragazzi alle istituzioni. Abbiamo constatato che questo strumento è in grado di favorire l’inclusione sociale, la partecipazione giovanile, la condivisione, la crescita e la formazione. Attraverso questa rete vengono proposti e raccontati modelli positivi che possano ispirare le generazioni e calare nella profondità del Paese le opportunità che l’Europa offre ai giovani. Durante l’emergenza sanitaria, grazie alla radio, i ragazzi hanno svolto un vero servizio di pubblica utilità, svolgendo iniziative solidali concrete a favore degli anziani, dei più deboli e più fragili sul territorio”.
Il progetto, nato in stretta collaborazione con il Comune di Faenza – Assessorato alle Politiche Giovanili e finanziato dall’Agenzia Giovani tramite un bando nazionale al quale hanno partecipato le associazioni promotrici, coinvolgerà quindi circa 20 giovani del territorio per la creazione dei podcast richiesti legati principalmente alla musica emergente locale e nazionale che saranno poi trasmessi da Agenzia Giovani e diffusi sul territorio anche dai canali delle associazioni.
Il progetto si inserisce all’interno di una “Faenza musicale” piu’ viva che mai che vede all’attivo oltre 1000 musicisti, oltre 60 band tra storiche e giovani, scuole, sale prove, studi di registrazione, festival e artisti di rilievo nazionale, con un movimento che merita per il suo alto valore culturale, aggregativo, sociale, economico e turistico di essere sempre più valorizzato.

Più informazioni su