Quantcast

Soundscreen Film Festival Ravenna: tutti gli appuntamenti del weekend

Continua a Ravenna il Soundscreen Film Festival – nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie – presso il centrale Palazzo del Cinema e dei Congressi di Largo Firenze. Ecco tutti gli appuntamenti del weekend dell’edizione numero V del Festival internazionale interamente dedicato a Cinema e Musica:

VENERDÌ 2 OTTOBRE

SONORIZZAZIONI DAL VIVO + CONCORSO INTERNAZIONALE PER LUNGOMETRAGGI

Penultima serata di eventi. Venerdì 2 ottobre si apre con gli Eventi Satellite, ovvero i grandi classici del cinema sonorizzati dal vivo dai migliori musicisti della scena indie italiana.

Alle ore 20.30 i Kyokyokyo – trio bolognese composto da Bob Nowhere, Carlo Marrone e Laura Agnusdei che spazia tra rock-noise, ambient e momenti lirici – propongono l’accompagnamento live di alcuni cortometraggi girati da due importanti cineaste simbolo delle avanguardie artistiche: Meshes of the Afternoon (1943) e At Land (1944) di Maya DerenArabesque (1928) di Germaine Dulac.

Subito a seguire Alessandro Baris (Collisions, Comfort, L’Altra, C’Mon Tigre) sonorizza il post-apocalittico La Jetée di Chris Marker, corto di fantascienza che racconta di un mondo post-apocalittico, dove si effettuano viaggi indietro nel tempo. La forma del film è un montaggio di immagini fisse, una sequenza di “fotografie” con voce fuori campo che conferisce un’atmosfera sconcertante tutt’oggi. Un film sperimentale noto come fonte di ispirazione del celebre L’Esercito delle 12 Scimmie di Terry Gilliam.

La sonorizzazioni sono in collaborazione con Bronson Produzioni.

Si prosegue con un film molto atteso del Concorso Internazionale per Lungometraggi. Alle ore 22.00 è prevista la proiezione di Dinner in America (v.foto), black-comedy firmata da Adam Rehmeier e prodotta dal celebre Ben Stiller. In concorso al passato Sundance Film Festival e premio del pubblico a Neuchâtel 2020, il film racconta le gesta di un punk rocker in fuga e di una giovane ragazza ossessionata dalla sua band, attraverso le decadenti periferie del Midwest americano. Un’improbabile coppia allo sbando tra dialoghi irresistibili e situazioni surreali, dentro il lato disgraziato dell’America.

SABATO 3 OTTOBRE

SERATA DI CHIUSURA CON CERIMONIA DI PREMIAZIONE E IL CINE-CONCERTO DEGLI EARTHSET

Sabato 3 ottobre 2020 va in scena a Ravenna, presso il centrale Palazzo del Cinema e dei Congressi di Largo Firenze 1 a Ravenna, l’ultimo atto della quinta edizione di SOUNDSCREEN FILM FESTIVAL.

La serata prende il via nel segno del Concorso Internazionale per Lungometraggi con la proiezione dell’ultimo film in gara. Alle ore 20.30 si inizia con il grido rock contro il razzismo di White Riot (v.foto) documentario dell’inglese Rubika Shah, premiato alla Berlinale 2019 e ai festival di Cracovia e Londra 2020: Gran Bretagna, fine anni ’70. Il punk sta esplodendo. Il paese è profondamente diviso sull’immigrazione. Il Fronte Nazionale, partito politico di estrema destra fascista e xenofoba, guadagna forza. Indignato da un discorso razzista di Eric Clapton, il fotografo musicale Red Saunders scrive una lettera alla stampa musicale chiedendo che il rock sia una forza contro il razzismo. Nasce il movimento RAR, Rock Against Racism, fino al grande concerto antifascista di Victoria Park del 1978, con X-Ray Spex, Steel Pulse e The Clash.

Segue, alle ore 22.00, la tradizionale Cerimonia di Premiazione. La giuria Soudscreen 2020 (composta dall’artista fotografa Alessandra Dragoni, dall’attore e filmaker Alessandro Renda e dall’esperto di cinema, membro del Circolo Sogni di Ravenna, Francesco Della Torre) assegnerà i premi al Miglior Film Lungometraggio, alla Miglior Regia e il Gran Premio Speciale della Giuria. Il pubblico del SSFF decreterà invece il premio al Miglior Cortometraggio in concorso.

Si chiude con l’ultimo evento-satellite di questa edizione: il quartetto alt-rock di Bologna Earthset accompagna live una delle opere più perturbanti e citate della storia del cinema, la prima libera trasposizione dell’immortale Dracula di Bram Stoker, Nosferatu, eine Symphonie des Grauens di Friedrich Wilhelm Murnau. La sonorizzazione è in collaborazione con Bronson Produzioni.

DAL 3 AL 6 OTTOBRE 

ARRIVANO ONLINE SU OPENDDB QUATTRO TITOLI DAL CONCORSO INTERNAZIONALE

Saranno accessibili in tutta Italia solo per quattro giorni: la black-comedy Dinner America scritta e diretta da Adam Rehmeier e prodotta da Ben Stiller; Chess Stories di Emmanuel Martin, il pluripremiato documentario White Riot di Rubika Shah Time is On Our Side di Katy Léna Ndiaye sul rapper e attivista Serge Bambara.

Il festival di cinema interamente dedicato alla musica porta online una speciale programmazione sulla piattaforma OpenDDB, la prima rete distributiva di produzioni indipendenti in Europa.

Soundscreen Film Festival renderà accessibili dal 3 al 6 ottobre su www.openddb.it quattro titoli del Concorso Internazionale per Lungometraggi, l’accurata selezione della migliore e più recente produzione cinematografica mondiale in gara per i Premi Soundscreen.

Da Cuba il film a episodi Chess Stories del filmaker, giornalista e professore di scacchi Emmanuel Martin Hernandez, tre storie dedicate al gioco degli scacchi tra il 1966 e i giorni nostri, dentro una variegata cornice di vita, musica, amore, desiderio, vittorie e sconfitte. Dagli Stati Uniti Dinner in America, black-comedy firmata da Adam Rehmeier e prodotta da Ben Stiller, già in concorso al Sundance Film Festival racconta le disavventure di un punk rocker in fuga e di una giovane ragazza ossessionata dalla sua band attraverso le decadenti periferie del Midwest americano, un’improbabile coppia allo sbando tra dialoghi irresistibili e situazioni surreali; il pluripremiato documentario White Riot dell’inglese Rubika Shah, un grido rock contro il razzismo; Time is On Our Side, co-produzione belga e africana diretta dalla documentarista Katy Léna Ndiaye, sul rapper e attivista Serge Bambara del Burkina Faso.

OpenDDB – progetto dell’associazione culturale SMK Videofactory – è il primo portale europeo in Creative Commons che supporta la circolazione di opere audiovisive di case di produzione indipendenti. Una libreria on-demand di contenuti multimediali (documentari, film, libri, musica, cinema sperimentale e inchieste), gestita da una redazione interna impegnata dal 2013 a promuovere un numero sempre maggiore di produzioni giovani, emergenti e indipendenti, e a costruire un luogo di incontro e condivisione tra utenti della rete e autori. Tutte le opere presenti nel portale rispondono all’esigenza di rendere accessibili, diffondere e sostenere cultura e informazione, perché un nuovo modo di distribuire le opere creative è possibile.

Tutti gli appuntamenti Soundscreen sono a ingresso gratuito (limitato nel rispetto della prescrizioni sanitarie anti COVID). La prenotazione è consigliata.

Soundscreen Film Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Ravenna Cinema in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, con il contributo del MiBACT – Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

INFORMAZIONI E PROGRAMMA COMPLETO:

www.soundscreen.org

Soundscreen Film Festival

Palazzo del Cinema e dei Congressi

Largo Firenze 1, RAVENNA

Info e prenotazioni: tel. 351.6129421 / info@soundscreen.org