L’uso delle immagini nella “comunicazione di guerra”. Mostra alle pescherie della Rocca di Lugo

L’uso delle immagini nella “comunicazione di guerra” sarà protagonista della mostra “Il potere delle immagini: la propaganda fascista nei manifesti della Repubblica Sociale Italiana”. La mostra sarà inaugurata sabato 24 ottobre alle 17 alla Pescherie della Rocca di Lugo alla presenza dell’Assessora alla Cultura del Comune di Lugo Anna Giulia Gallegati e del direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea Giuseppe Masetti che ha curato l’introduzione alla mostra.

L’esposizione, nata dalla collaborazione tra Comune di Lugo, Archivio Storico di Lugo e Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna e Provincia, racconta, attraverso la riproduzione di alcuni tra i più significativi manifesti del periodo (Gino Boccasile e Dante Coscia ne furono i maggiori illustratori), il tentativo del Regime di ricercare, nei venti mesi della Repubblica Sociale (settembre 1943 – aprile 1945), il consenso popolare attraverso l’uso delle immagini e della macchina della propaganda.

La mostra rientra nelle iniziative previste per la celebrazione del 75° anniversario della Liberazione e sarà visitabile fino al 15 novembre giovedì e venerdì dalle 16 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Per garantire l’accesso alla mostra in condizioni di sicurezza, verranno adottate tutte le misure previste per il contrasto alla diffusione del Covid-19. Per partecipare alla inaugurazione, è preferibile la prenotazione del posto.
Per ulteriori informazioni scrivere a  archivio.lugo@unione.labassaromagna.it o contattare il numero 339 5381176. La mostra si svolgerà nel rispetto delle misure di contrasto alla diffusione del Covid-19.