Viaggio alla scoperta della comunità ebraica di Lugo. On line un video-racconto curato dalla biblioteca Trisi

Un viaggio a Lugo per rivivere le tracce della . Quest’anno per celebrare al meglio al Giornata Europea della Cultura Ebraica (svolta lo scorso 6 settembre), la Biblioteca “Fabrizio Trisi” di Lugo ha voluto proporre uno speciale video dal titolo “Viaggio alla scoperta della Comunità Ebraica di Lugo dal Quattrocento al Novecento”. Il filmato può essere visionato online sul canale YouTube della Biblioteca Trisi al link https://youtu.be/Xs2JLVisEQ0.

lugo ghetto ebraico

“Da diversi anni la Biblioteca partecipa attivamente alla Giornata Europea della Cultura Ebraica per riscoprire e valorizzare l’antica Comunità ebraica di Lugo – spiega l’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati -. Quest’anno alle tradizionali iniziative abbiamo voluto aggiungerne una nuova per raccontare una parte della storia della nostra città. È nato così un documentario che ora possiamo finalmente mostrare a tutti, un viaggio per le vie di Lugo alla scoperta delle tracce della presenza ebraica. Un bellissimo e prezioso lavoro reso possibile grazie al contributo di tanti studiosi che hanno messo a disposizione dei cittadini le loro conoscenze”.

Il filmato, suddiviso in diversi capitoli, è un vero e proprio viaggio alla scoperta delle tracce della presenza ebraica ancora oggi presenti a Lugo, come il Cimitero ebraico, la zona dell’antico ghetto, i luoghi del commercio, la produzione letteraria, i documenti e i libri conservati nella Biblioteca Trisi di Lugo, nell’Archivio storico comunale e in numerose Istituzioni straniere, la lapide a ricordo degli ebrei lughesi deceduti a seguito delle leggi razziali.

Al video e al suo racconto hanno partecipato diverse personalità. Tra loro il rabbino capo della Comunità Ebraica di Ferrara Luciano Caro, la vicepresidente della Comunità ebraica di Bologna dottoressa Ines Miriam Marach (studiosa di storia e cultura ebraica italiana e autrice di numerosi saggi sulla Comunità Ebraica di Lugo), il docente di ebraico presso l’Università degli studi di Bologna Mauro Perani che ha scritto numerosi studi sulla storia e la cultura ebraica, alcuni dei quali sulla Comunità Ebraica di Lugo, la dottoressa Elena Lolli che ha conseguito il Dottorato in Studi ebraici all’Università di Bologna in co-tutela con l’Ecole Pratique des Hautes Etudes di Parigi e pubblicato numerosi studi sull’ebraismo lughese, il professor Antonio Pirazzini – autore della tesi di laurea Per la storia della Comunità Ebraica di Lugo nell’età moderna – che ha scritto numerosi studi sulla Comunità Ebraica di Lugo e la dottoressa Silvia Pattuelli, autrice della tesi di laurea Il Borgo di Codalunga nella Lugo napoleonica.

La produzione del video è a cura della Biblioteca Trisi in collaborazione con la Comunità Ebraica di Ferrara, l’Associazione italiana per lo studio del Giudaismo e l’Associazione Italo Ebraica della Romagna. L’organizzazione è stata curata dall’assessore alla Cultura del Comune di Lugo Anna Giulia Gallegati, dalla direttrice della Biblioteca Trisi Luciana Cumino e da Ivana Pagani, responsabile del progetto. La regia, le riprese video e il montaggio audio/video sono di Nicola Nieddu, violinista, compositore, arrangiatore, insegnante di violino. Il regista per la musica di sottofondo ha scelto il brano Trec T’inganno (medley di brani tradizionali) Siman Tov dall’album Klezmer Circus Martino Collicchio (clarinetto Fabrizio Flisi, pianoforte Federico Lapa, batteria e percussioni Tiziano Paganelli, fisarmonica Gioele Sindona). Hanno inoltre collaborato Annarita Tasselli della Biblioteca Trisi, l’Archivio Storico del Comune di Lugo, il collezionista lughese Bruno Berti, Natale Bertini, la famiglia Casadio e la famiglia Minardi di Lugo.