ISIA Faenza partecipa alla mostra virtuale “Creatività e design” dedicata all’eccellenza dell’Alta Formazione artistica italiana

ISIA Faenza è tra le istituzioni partecipanti alla mostra virtuale Creatività e design nell’Alta Formazione italiana dal XV al XXI secolo, a cura di Salvo Bitonti, dedicata all’eccellenza del sistema dell’Alta Formazione artistica italiana e visitabile sul sito dell’European Higher Education Area (EHEA). La mostra, concepita nativamente come virtuale, si lega in modo coerente al portale che la ospita e si concentra sulla massima fruibilità del prodotto artistico. Il concept si allontana dall’idea più datata di museo in 3D e costringe il visitatore a concentrarsi sulle modalità di navigazione piuttosto che sulle opere, per realizzare un allestimento virtuale che predilige la facilità di navigazione e che quindi concentri l’attenzione del visitatore sulle opere, uniche protagoniste e testimoni appassionate dell’eccellenza e della creatività italiana.

Il catalogo cartaceo con contenuti di realtà aumentata è stato realizzato da Skira editore e donato alle Delegazioni EHEA in occasione della riunione di livello Ministeriale del Bologna Follow-up Group (BFUG) in collaborazione con il Segretariato Italiano dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore, con il supporto del Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR), della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI), del Centro di Informazione sulla Mobilità e sulle Equivalenze Accademiche (CIMEA) e dell’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino. La selezione delle opere proviene dalle collezioni storiche di Accademie di Belle Arti e Istituti Superiori per le Industrie Artistiche.

ISIA Faenza partecipa con il progetto La Ceramica Parallela a cura di Salvatore Arancio eMarinella Paderni, premiato lo scorso hanno a Torino in occasione del FISAD – Festival Internazionale Scuole d’Arte e Design: un paesaggio fantastico, popolato da sculture totemiche, risultato del workshop condotto dall’artista con otto studenti del Biennio Specialistico di Design del Prodotto di ISIA Faenza, che ha prodotto anche una pubblicazione omonima edita da Corraini. La Presidente di ISIA Faenza, Giovanna Cassese, coordinatrice del tavolo MUR AFAM sui patrimoni, dichiara: “I patrimoni storici e contemporanei delle istituzioni dell’Alta Formazione Artistica costituiscono elemento identitario e laboratorio privilegiato per riflettere sulla storia e sul rapporto con il passato, ma anche indispensabili strumenti per una moderna didattica delle arti, per stimolare, ricerca, innovazione  e professioni del futuro. Questa mostra virtuale simboleggia bene quanto questi patrimoni siano indissolubilmente connessi e funzionali alla giovane creatività italiana e alla diffusione del Made in Italy nonchè alla valorizzazione dell’eccellenza nostre istituzioni e dei nostri talenti”.

ISIA Faenza Design & Comunicazione è un’istituzione di primo piano nel mondo della creatività e della progettazione contemporanei che, fin dalla sua fondazione, opera nell’ambito dell’alta formazione del design, sviluppando un dialogo sempre più serrato tra formazione, ricerca, produzione e valorizzazione della cultura del design.