“Into Nature” del ravennate Enrico Onofri, registrato con l’Imaginarium Ensemble, vince il Diapason d’or de l’année 2020

Più informazioni su

“Into Nature” il disco del ravennate Enrico Onofri alla guida dell’Imaginarium Ensemble (Passacaille, 2019), già vincitore del Diapason d’or lo scorso marzo, si aggiudica ora il Diapason d’or de l’année 2020, il massimo riconoscimento della critica giornalistica francese. 25 anni dopo la sua incisione con Il Giardino Armonico, Onofri dimostra una maturità e una saggezza artistica ineguagliata. Lungi dal rendere Vivaldi l’eroe principale di questa registrazione, Onofri realizza un tributo a Madre Natura, al suo potere salvifico e di ispirare arte attraverso suoni, immagini, profumi, sapori e sensazioni. La musica che accompagna “Le Stagioni” in quest’album rientra nel repertorio strumentale italiano del XVII secolo e offre una collezione di gemme che apre la strada al capolavoro di Vivaldi.

Questa la motivazione del conferimento del premio, che per Enrico Onofri si aggiunge alla recente nomina a Direttore Principale della Filarmonica Toscanini di Parma. “Sono particolarmente felice di questo riconoscimento, che arriva due mesi dopo la mia nomina a Parma – ha commentato Enrico Onofri – Due momenti molto significativi della mia carriera di direttore d’orchestra, che alleviano un po’ lo sconforto per questo funesto 2020 e che infondono speranza per un futuro diverso della nostra arte”.
Oltre a ricoprire la carica di direttore principale della Toscanini di Parma, Enrico Onofri è direttore ospite principale della Haydn Philharmonie di Eisenstadt, direttore musicale dell’Academia Montis Regalis e direttore principale ospite dell’Orquesta Barroca de Sevilla.

Più informazioni su