Presentazione online del lavoro di ricerca svolto dal Circolo Cooperatori su fonti storiche delle case del popolo in Romagna

Si terrà lunedì 14 dicembre, alle ore 17, rigorosamente in diretta streaming, il convegno “Archiviare il Novecento”, che ha l’intento di ospitare una riflessione sugli archivi del novecento a partire dalla presentazione dell’attività di ricerca svolta quest’anno dal Circolo Cooperatori sulle fonti storiche riguardanti le case del popolo. Per quanto riguarda gli archivi del Novecento, in Romagna moltissimo è stato fatto negli anni da istituzioni pubbliche, fondazioni ed istituti ed ora l’impegno, in atto, oltre di arricchirli ulteriormente, è quello di una integrazione funzionale, atta anche a facilitarne la fruibilità.

La rassegna delle fonti e documenti sulle case del popolo di Romagna si inserisce nell’ampio programma di ricerca avviato nel 2018 dal Circolo Cooperatori. Dal punto di vista scientifico, i principali risultati sono stati due: la realizzazione del primo database sulle case del popolo in Romagna, consistente in una anagrafica liberamente fruibile al sito www.casedelpopolo.it; la pubblicazione del volume di Tito Menzani e Federico Morgagni, Nel cuore della comunità. Storia delle case del popolo in Romagna (Milano, Franco Angeli, 2020). Nel 2020, l’attività di ricerca è proseguita nella direzione di cercare, censire e raccogliere fonti documentarie e fotografiche sulle case del popolo romagnole. Un gruppo di lavoro, volontari e ricercatori, coordinato dal Circolo Cooperatori e da Tito Menzani, dell’Università di Bologna, ha proceduto alla mappatura dei materiali d’archivio relativi alle case del popolo romagnole, a partire da ricognizioni effettuate presso archivi pubblici (di Stato, di istituti storici, …), territoriali, di associazioni e partiti, delle singole case del popolo ed anche di privati cittadini (sollecitati da appelli sia generali che specifici per alcune singole realtà).

Per ogni unità archivistica o documentale ritrovata si è stesa una breve relazione, composta principalmente dalla descrizione del materiale e da un elenco relativo, e si sono acquisiti tramite scansione i documenti più significativi (vecchi statuti, locandine importanti, foto d’epoca, ecc.). Un materiale a pubblica disposizione di studiosi e di quanti possono essere interessati.

Questo il programma del convegno:

  • Le fonti storiche in archivi pubblici e privati sulla storia delle case del popolo in Romagna: un patrimonio da preservare e valorizzare
    TITO MENZANI – Università di Bologna
  • Gli Archivi del Novecento a Ravenna: un progetto condiviso tra Biblioteca Oriani e Istituto Storico della Resistenza
    ALESSANDRO LUPARINI – direttore Fondazione Casa di Oriani
  • Lo zoom su una fonte: le fotografie sulle case del popolo
    RAFFAELLA BISCIONI – Università di Bologna
  • Case del popolo e sedi di partito: analisi di un rapporto a partire dall’area riminese
    PAOLO ZAGHINI – Istituto storico di Rimini
  • Un archivio per il movimento cooperativo: l’esperienza di Mandriole
    LORENZO COTTIGNOLI – pres. Federazione delle Cooperative Ravenna

La diretta streaming, lunedì 14 dicembre alle ore 17, sarà visibile sui canali social: www.facebook.com/circolocooprawww.youtube.com/channel/UCPW6Dh5MG8K4-7JI7AI8pZw – www.facebook.com/legacoopromagnawww.youtube.com/user/legacoopromagna.

L’iniziativa è organizzata dal Circolo Cooperatori APS in collaborazione con la Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna e l’adesione di Casa del Popolo di Faenza, Cooperativa G. Mazzini e Case Repubblicane Ravenna, Fondazione Bella Ciao Ravenna, Teatro Socjale di Piangipane, Novacoop di Cesena, UNICA Soc. Coop. di Forlì. Vede inoltre il contributo della Regione Emilia-Romagna, nell’ambito della legge 3/2016, “Memoria del ‘900”.