Quantcast

Massa Lombarda, Ass. alla Gentilezza Elisa Fiori condivide esperienze e consigli “da donna a piccola donna”

L’8 Marzo é la festa della donna, una ricorrenza nata per favorire la riflessione sull’importanza dell’emancipazione femminile, affinché ogni donna possa beneficiare delle stesse opportunità del genere maschile nel realizzare le proprie ambizioni personali.

Poiché il progetto nazionale di Costruiamo Gentilezza ( www.costruiamogentilezza.org) si pone come obiettivo quello di accrescere il benessere della comunità mettendo al centro i bambini, costruendo buone pratiche; l’Associazione Cor et Amor, che coordina l’attuazione di tale progetto, ha immaginato questa ricorrenza come un’opportunità per riflettere con le giovani donne (bambine) di oggi, con vicino i propri genitori, sulle esperienze e sui consigli personali condivisi da “alcune donne adulte” che quotidianamente si impegnano per trasmettere la pratica di buoni valori, rappresentate dalle “costruttrici di gentilezza” (Assessore alla Gentilezza, Insegnanti per la Gentilezza, Allenatrici alla Gentilezza, Mediche Pediatre per la Gentilezza, Ambasciatrici di Costruiamo Gentilezza) con l’auspicio che quanto da loro espresso contribuisca  a costruire le basi per un futuro in cui, a uomini e donne, siano riconosciute le medesime possibilità.

Per tale ragione le “costruttrici di gentilezza” che in tutta Italia hanno partecipato  a “Esperienze e consigli di gentilezza da donna a piccola donna” , hanno risposto ad alcune domande specifiche sull’argomento.

Proprio come Elisa Fiori Assessore alla Gentilezza del Comune di Massa Lombarda RA.

L’INTERVISTA

Cosa é importante che le bambine sappiano sulle donne?
“Essere donna NON deve essere MAI considerato un limite ma un punto di partenza, uno stimolo!”

Quella volta che non ti sei fermata davanti ad un “non lo puoi fare perché sei una donna”?
“Partire zaino in spalla, sola, per lavorare in India, l’esperienza più potente della mia vita, nel bene e nel male. Lì ho superato i miei limiti fisici ma soprattutto mentali.”

Cosa diresti ad una bambina che oggi sogna di diventare “Presidente della Repubblica”?
“Volere è potere, se è il tuo sogno non mollare e fai di tutto per realizzarlo.”

Una donna che per te ha fatto qualcosa di “importante” che vorresti fare conoscere alle bambine?
“A costo di sembrare sdolcinata dico mia madre… diventata mamma giovanissima ha sempre cercato di capirmi assecondando le mie scelte e appoggiando i miei sogni anche quando sembravano impossibili. Ecco… mi ha insegnato a SOGNARE e a lottare per realizzare ciò che desidero.”

Un consiglio che daresti ad una bambina per essere sempre se stessa?
“Impara ad amarti, con tutti i tuoi pregi ed i tuoi difetti e non avere paura mai di ciò che sei! Non cercare di omologarti, sono le differenze che ci rendono unici e speciali.”


L’invito a tutte le mamme

A questo proposito la proposta che il progetto nazionale Costruiamo Gentilezza rivolge a tutte le mamme è di provare, a casa, a rispondere a loro volta alle 5 domande, confrontandosi poi con le proprie “giovani donne” sulle risposte.

La primula Viola

Inoltre ciascuna partecipante ha condiviso per l’occasione anche una propria foto  con in mano una primula viola scelta come simbolo dell’iniziativa, in quanto simboleggia la rinascita e la gentilezza.

Il momento di condivisione

Per creare un momento condiviso giovedì 4 e 11 marzo 2021 dalle 19 alle 21, durante la trasmissione radiofonica Spazio Costruiamo Gentilezza, che si può ascoltare in tutta Italia sulla web radio www.radiospazioivrea.it , realizzata dalle Associazioni Cor et Amor e Radio Spazio Ivrea, le “donne adulte” racconteranno a voce le proprie esperienze ed i propri consigli di gentilezza, rivolgendosi direttamente alle piccole donne, le quali potranno interagire in diretta telefonando allo 0125.193164  o lasciando un vocale al n° whatsapp 344.0132730.

8 marzo