Quantcast

Ravenna. Associazione Cuore e Territorio lancia progetto per ridare ‘vita’ ai libri usati

L’associazione ravennate Cuore e Territorio lancia, grazie alla raccolta avviata dai volontari Massimiliano Rizzardi  e Massimo Iervolino, un nuovo progetto per il territorio intitolato “Un mondo letterario”.

La tecnologia ucciderà il libro? Quanto influiscono le tecnologie sullo scarso numero di libri letti da bambini e ragazzi? Hanno tutte un effetto negativo? O alcune possono stimolare curiosità e condivisione? E quanto conta la famiglia? Con una speranza per il futuro e qualche dubbio. Le domande da porsi, riferisce il Presidente dell’ associazione sono:

–      Perché non preferire regalare un libro alla comunità piuttosto che disfarsene?

–      Perché non far vivere le storie che hai amato anche ad altri?

–      Perché la vita di un libro deve esaurirsi  dopo una prima lettura?

–      Credi nel ruolo della Biblioteca come luogo della cultura aperto a tutti?

Se le risposte che vi date sono affermative e volete collaborare a costruire un percorso letterario, Cuore e Territorio invita a contattare un loro referente o scrivere all’indirizzo di posta email: cuoreeterritorio@gmail.com e consegnare i propri libri per una “nuova vita”.

Il Presidente dell’associazione dichiara che nella mattina del 26 marzo sono stati consegnati dai delegati di Cuore e Territorio, Rizzardi e Iervolino, i primi  libri alla biblioteca di Mezzano, gestita dall’associazione di volontariato “Percorsi Odv”, che si occupa di ricerca, valorizzazione della storia, della cultura e delle tradizioni del territorio. Tutte le attività vengono svolte anche in collaborazione con il comitato cittadino di Mezzano e con la compartecipazione del comune di Ravenna.

A Ricevere la targa, a sugello di questo nascente rapporto di collaborazione tra le due associazioni, è stata la presidente di: “Percorsi Odv”, Signora Lidia Ricci Lucchi accompagnata dalla Signora Ancarani Piera che hanno ringraziato di vero cuore la nostra associazione auspicando, per il prossimo futuro, ulteriori analoghe iniziative da condividere.