Quantcast

Ravenna. Chiusura del progetto “Teatro e autobiografia” con un video in diretta su Facebook

Più informazioni su

Confrontarsi, raccontare le proprie esperienze per favorire la scoperta e l’approfondimento delle proprie qualità e capacità. È, in sintesi, l’obiettivo del progetto “Teatro e autobiografia” incontri di donne di generazioni diverse che in questa edizione, oltre ai linguaggi dell’autobiografia e del teatro, ha sperimentato anche quello visivo. Ne è nato il video “Care amiche, parliamoci chiaro” che sarà presentato domenica 9 maggio alle 20.45 in diretta Facebook nella pagina Teatro e autobiografia dall’associazione Asja Lacis APS e da Ouidad Bakkali, assessora alle Politiche e culture di genere del Comune di Ravenna. Il filmato è stato realizzato a conclusione del laboratorio di teatro e autobiografia al femminile che si è svolto online da novembre 2020 ad aprile 2021 e si è concluso con le prove e con le riprese finali in presenza, nel rispetto delle norme anti-covid.

Fra i vissuti delle donne è emerso quello dell’invecchiamento, un tabù molto radicato nei media. Il corpo in questo periodo di pandemia è rimasto interdetto, non solo dal punto di vista della comunicazione più legata al genere. Proprio per l’assenza di un corpo, veicolo primario di socializzazione, vengono a mancare i sentimenti di vicinanza e di appartenenza. I racconti delle donne che sono stati raccolti si snodano dalle dimensioni fisiche del corpo e dei luoghi che emergono nella memoria vissuta. Questi luoghi fisici non sono più accessibili, cambiano la loro connotazione, svelano pericoli e insicurezze, ma anche desideri ulteriori. In queste limitazioni forzate, le parole sono diventate ancor più necessarie per dare una rappresentazione alla autenticità della condivisione, del sentire e del pensare di cui si avverte il bisogno.

Il progetto “Teatro e autobiografia” è stato realizzato in compartecipazione con l’assessorato alle Politiche e cultura di genere del Comune di Ravenna.

Più informazioni su