Quantcast

A Castel Bolognese una tre giorni di musica targata “La Corelli”

LaCorelli riparte da Castel Bolognese festeggiando la città con una tre-giorni di musica in programma giovedì 3, venerdì 4 e sabato 5 giugno alle ore 21 presso il Centro di Ricerca Espressiva “Ex-Macello”, proprio là dove sorge la Scuola di Musica “N. Utili”, presa in carico quest’anno dalla Cooperativa ravennate con ottimi risultati in termini di crescita, a dispetto delle tante problematiche causate dalla pandemia.
Si parte giovedì 3 giugno con l’intramontabile ciclo delle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi, eseguito dall’Ensemble Tempo Primo (Federica Zanotti e Nicola Nieddu – violini, Claudia Chelli – viola, Akita Thano – violoncello, Luca Di Chiara – contrabbasso) con solista Nicolò Grassi, già violino di spalla dell’Orchestra Corelli e membro di prestigiose formazioni orchestrali e cameristiche del panorama nazionale.

L’appuntamento di venerdì 4 giugno è un viaggio nella fantasia, con “La Spada nella Roccia”, celebre opera letteraria di T.H. White rielaborata e narrata da Teresa Maria Federici che, accompagnata dalle splendide note della suite orchestrale omonima di Benjamin Britten, condurrà il pubblico in un mondo che combina elementi di leggenda, storia, fantasia e commedia sulla fanciullezza di Re Artù. Sul podio, il M° Jacopo Rivani, che guiderà l’ensemble composto da Massimo Ghetti (flauto), Teresa Cid Corral (clarinetto), Javier Gonzalez (fagotto), Matteo Fiumara (tromba), Matteo Ricci (trombone), Ottavia Rinaldi (arpa) e Gianmaria Tombari (percussioni).

Il concerto di chiusura di sabato 5 giugno vedrà protagonisti “Gli Impopolari”, Trio formato da Riccardo Trasselli (contrabbasso), Giovanni Baleani (chitarra) e Francesco Pufarini (chitarra e voce), capaci di fondere insieme tre anime musicali: popolare, classica e jazz. La serata vedrà la partecipazione straordinaria dell’attrice teatrale e televisiva Giorgia Trasselli, resa celebre dal ruolo ricoperto per anni nella sitcom “Casa Vianello”, ma che tanti altri set e palcoscenici ha calcato nel corso della sua lunga carriera artistica. Insieme intraprenderanno un viaggio attraverso le tematiche sociali più attuali e dibattute nella nostra quotidianità, in un dialogo interattivo con il pubblico fatto per ascoltare, riflettere e ragionare insieme su ciò che siamo stati e che stiamo diventando.
I concerti, offerti alla simbolica tariffa di ingresso di 2 €, saranno ad entrata gratuita per gli allievi della Scuola, che nei pomeriggi delle stesse giornate saranno impegnati ad esibirsi nei saggi di fine anno. Sponsor ufficiale dei Concerti, la MPB – Agenzia Zurich Assicurazioni di Faenza, il cui prezioso contributo ha permesso di offrire le tre serate a tutti gli allievi dei Corsi musicali della “N. Utili”.