Quantcast

Casa Matha di Ravenna: Renato Barilli parla di Dante

Più informazioni su

Venerdì 4 giugno, alle ore 17 per il ciclo di conferenze gestito dalla Casa Matha e organizzato dal prof. Marcello Landi, un nuovo appuntamento è inserito in più ampio programma legato ai Corsi di Istruzione Superiore per l’area Artistica dal titolo: Dante, un participio presente; a Pietro Giardini dedicato.

Per l’occasione il prof. Renato Barilli terrà una lezione-conferenza dal titolo: il perfetto universo gotico di Dante, dove accompagnerà il pubblico a conoscere Il legame tra arte e letteratura nell’opera del Sommo Poeta.

Renato Barilli ha insegnato a lungo Fenomenologia degli stili al corso DAMS dell’Università di Bologna, di cui ora è professore emerito. I suoi interessi, muovendo dall’estetica, sono andati sia alla critica d’arte sia alla critica letteraria, affermando la stretta relazione tra letteratura e arti visive, individuata nel corso dei suoi studi e ricerche.  Il testo di base del suo insegnamento è stato, per un quarto di secolo, ‘Scienza della cultura e fenomenologia degli stili’.

Innumerevoli sono i suoi scritti di critica letteraria; tra questi si può ricordare: Dal Boccaccio al Verga, La narrativa italiana in età moderna,  oltre a studi monografici che hanno riguardato Svevo, Pirandello, Pascoli, D’Annunzio, Kafka, Robbe-Grillet.

Nel mondo dell’arte ha svolto anche un’attività militante come esponente del Gruppo 63 e della neoavanguardia italiana. Ha al suo attivo un’ampia attività come curatore di mostre, che in pratica hanno riguardato gli ultimi decenni dell’arte italiana. È stato due volte curatore di sezioni della Biennale di Venezia.

Venerdì 4 giugno, alle ore 17, la lezione-conferenza sarà liberamente accessibile in diretta streaming sul canale Youtube della Casa Matha.

Più informazioni su