Quantcast

Faenza Art Parade. Call del Museo Carlo Zauli per artigiani d’arte, designer e artisti

“Il progetto Faenza Art Parade è da intendersi come uno strumento di audience development che vuole valorizzare la ricchezza eterogenea della produzione contemporanea della Faenza artistica e creativa, la Faenza degli artigiani d’arte, dei designer, degli artisti” spiegano dal Museo Carlo Zauli.

“In un anno di vera emergenza per tutte le professioni creative ed artistiche il progetto vuole puntare l’accento sulla concretezza, creando così, oltre alle usuali occasioni culturali di visibilità, vere e proprie opportunità professionali stimolando la conoscenza, il collezionismo e lo scambio culturale – proseguono gli ideatori del progetto -. In questo senso, dunque, si vuole creare uno spazio, una finestra esclusivamente dedicata agli artisti e ai designers in cui poter presentare e mostrare le proprie creazioni, stimolando la conoscenza e la valorizzazione delle eccellenze del territorio.

Il progetto coinvolgerà una ventina di creativi professionisti, selezionati tramite una call, ai quali sarà concessa una postazione gratuita per mostrare e vendere le proprie creazioni. Sarà possibile organizzare dimostrazioni, workshop e performance artistiche.

I partecipanti potranno inoltre cimentarsi nella realizzazione di uno strumento musicale che verrà utilizzato durante l’evento performativo curato dal Museo Carlo Zauli e dalla Scuola di Musica Sarti che si svolgerà nell’ultimo appuntamento del Faenza Art Parade e sarà la tappa inaugurale del Ceramic Performance Festival alla sua IV edizione che si terrà a fine estate al MCZ e in altri luoghi della città. Il Ceramic Performance Festival, nato per volere di Matteo Zauli Direttore del MCZ e curatore di eventi culturali in ambito artistico e ceramico, è la manifestazione, prima ed unica esperienza del genere in Europa, che vuole indagare il materiale ceramico in tutte le proprie potenzialità, invitando grandi artisti di diversi settori, dalle arti visive alla musica, al teatro, alla danza.

Questa modalità è stata scelta per far conoscere al pubblico le molte eccellenze del settore artistico che alimentano la vivacità della nostra città, promuovendo momenti di scambio e socialità.

Il Museo Carlo Zauli si aprirà agli artisti, stimolando il dialogo tra le varie arti, creando uno spazio in cui scoprire e far emergere le produzioni dei creativi faentini che potranno promuoversi e sviluppare anche nuove occasioni di collezionismo.

Calendario degli eventi dalle 18.00 alle 23.00

6 luglio 2021 presso Museo Carlo Zauli
15 luglio 2021 presso complesso ex Salesiani
29 luglio 2021 presso complesso ex Salesiani

Oggetto della call.

Ogni artista, artigiano e designer selezionato dalla giuria potrà usufruire gratuitamente di una postazione installativa per mostrare e vendere le proprie creazioni all’interno degli spazi del Museo Carlo Zauli e del complesso ex Salesiani di Faenza nella date indicate. Il ricavato delle vendite andrà esclusivamente ad ogni partecipante selezionato. Non verrà richiesta alcuna quota di partecipazione.

Ogni partecipante selezionato potrà inoltre – e sarà oggetto di priorità nella selezione – nella propria postazione realizzare delle dimostrazioni artistiche del proprio lavoro o un lato performativo della propria presenza, coinvolgendo in tal modo il pubblico.

Durante l’ultimo appuntamento (29 luglio 2021), verrà realizzato un evento performativo musicale curato dal Museo Carlo Zauli e dalla Scuola di Musica Sarti con alcuni oggetti sonori realizzati dai creativi selezionati, tappa inaugurale del Ceramic Performance Festival.

Il Museo Carlo Zauli si occuperà di tutta l’attività di promozione e comunicazione del progetto.

Destinatari

Ceramisti, artisti, artigiani e designer, ogni forma di arte applicata con l’utilizzo di tutti i tipi di materiale. Requisito necessario per poter partecipare alla selezione: essere titolari di p.iva.

Modalità di partecipazione e selezione

La partecipazione alla call è gratuita e subordinata l’invio da parte del partecipante del seguente materiale tramite posta elettronica:
Scheda di partecipazione compilata in tutte le sue parti
– curriculum vitae (massimo 1 cartella)
– portfolio con una selezione delle opere / oggetti realizzati composto da massimo 5 immagini (dimensione massima: 2 MB)
– fotocopia di un documento valido
Verranno selezionati un massimo di 10 ceramisti e un massimo di 10 artisti, artigiani e designer che operano con tecniche differenti.

L’invio della documentazione va effettuato all’indirizzo museocarlozauli@gmail.com entro e non oltre il giorno 30 giugno 2021.

Giuria

La giuria sarà composta da:
– Matteo Zauli, Direttore Museo Carlo Zauli
– Luigi Cicognani, Architetto Studio Bartoletti e Cicognani
– Sabina Orlandi, Responsabile comunicazione Museo Carlo Zauli
– Martina Scarpa, Ceramiche Lega
– Alessandro Bollo, direttore del Polo del ‘900 di Torino, già fondatore e responsabile Ricerca e Consulenza della Fondazione Fitzcarraldo.

La giuria, il cui giudizio è inappellabile e insindacabile, selezionerà le richieste pervenute coerentemente con quanto descritto nella documentazione e avrà cura di motivare le scelte e di stendere un apposito verbale.

I selezionati saranno tempestivamente contattati telefonicamente o via mail ai recapiti indicati nella scheda di partecipazione. Informazioni e prenotazioni MUSEO CARLO ZAULI, via della Croce n.6, 48018 Faenza (Ra), museocarlozauli@gmail.com, +39 333 8511042

Sarà possibile accedere all’evento come da indicazioni in materia di emergenza sanitaria da Covid19, muniti di mascherine e osservando le distanze indicate.