Quantcast

Corrado Tedeschi e la figlia Camilla in scena al Teatro Binario con “Partenza in salita”

Giovedì 24 giugno seconda tappa della stagione estiva Sipario 13 Summer, nel Giardino del Teatro Binario. Il cartellone prosegue all’insegna della commedia ospitando una coppia d’eccezione, per la prima volta sul palco insieme, Corrado Tedeschi con la figlia Camilla, protagonisti dello spettacolo Partenza in salita.

Lezioni di guida ma anche di vita perché nei panni dell’insegnante non sarà un istruttore ma un padre sessantenne, non rassegnato allo scorrere del tempo che, nell’ora di lezione alla volta della patente, si trova a cercare di ricostruire un rapporto con la figlia ventenne arrabbiata. Tra il rancore di lei e l’(apparente) leggerezza di lui, salgono sul palco “incidenti” e momenti di panne, alla ricerca di un rapporto e dell’occasione per conoscersi davvero.

Il drammaturgo Gianni Clementi presta la sua penna a raccontare una storia vera, dandole un tono brillante, ma anche commovente, nel descrivere situazioni realmente accadute a Corrado Tedeschi e a sua figlia Camilla.

La ragazza vive con la madre, dalla quale l’uomo è separato da tempo. Lui fa l’attore (a suo dire), ma è più noto per gli spot pubblicitari che per altro. Un papà in cerca di riscatto, fra una lezione di guida e l’altra, per ristabilire un legame con la figlia. La ragazza non perde occasione per rinfacciargli le mancanze, mentre lui ribatte con sorrisi, battute e ironia, ricevendo in cambio gelo e critiche feroci per non essere stato un punto di riferimento paterno. Ma egli sceglie la maschera dell’affascinante uomo di successo, amato da donne bellissime e giovanissime, invece di essere un genitore “normale”. Il percorso risulta presto più duro di una partenza in salita, nei mesi in cui i due si incontrano (scandendo il tempo che scorre con il cambio di abiti in scena). Le lezioni di guida si scontrano con le lezioni di vita, dove lei sembra più adulta, mentre il padre non perde il caparbio atteggiamento giovanilistico, convinto che sia l’unico modo per piacere alla figlia. Tra auto che si spengono in mezzo al traffico, crisi adolescenziali, altarini svelati, scatti d’ira, risse sfiorate, bugie colossali e un libro di fiabe, il tutto avviene all’interno di un’auto con la lettera “P” sul cruscotto: la “P” di principiante, partenza, parcheggio… e di Peter Pan.

Venerdì 2 luglio, calcherà l’insolito palcoscenico cotignolese la regina della Stand Up Comedy italiana, Michela Giraud, seconda data dell’intenso tour che toccherà teatri di tutto lo stivale. In La verità, nient’altro che la verità lo giuro!, tra la scoperta di un nuovo amore e il consolidamento che le madri sono “generatori di ansia” naturali, tra una denuncia contro la “setta delle curvy” e uno studio antropologico sulle “fregne con l’ukulele”, Michela darà voce a manie e tic di una generazione, facendo a pezzi etichette e convenzioni italiote. Il tutto all’insegna di un motto contro le ingiustizie e gli stereotipi, che è ormai quasi un suo stile di vita: “Io te meno!”.

Gli spettacoli hanno inizio alle 21.30. Il Giardino del Teatro sarà allestito nel rispetto delle norme anti-covid per garantire una visione in sicurezza e distanziamento. Prevendita su www.diyticket.it  A Cotignola sono stati attivati punti vendita presso la Tabaccheria Patuelli, Piazza Vittorio Emanuele II, 35 – 0545 40324 e presso la Cartoleria B&B, Via Dante Alighieri, 18/A – 0545 42122.

Per prenotazioni: tel 373 5324106 oppure info@cambiobinario.it.

Corrado Tedeschi