Quantcast

Al via la quinta edizione di Acque e miracoli a Tebano con gli Amici del Senio e Primola Cotignola

Martedì 29 e mercoledì 30 giugno gli Amici del Senio e Primola Cotignola propongono la quinta edizione di Acque e miracoli a Tebano. L’evento, anteprima di collina dell’Arena delle balle di Cotignola, si avvale della collaborazione del Polo tecnologico di Faenza.

Alle 18,30 apre il punto ristoro all’aperto delle due serate, presso il piazzale della sede di Terre Naldi, di fronte alla Chiesa. I prodotti, offerti come cibo da strada, sono confezionati da Bottega Novella e da Tiziana Rosticceria. Avremo il tavolo della degustazione di vini etichette locali (bicchiere e bottiglia).

Alle 18,45 si andrà a piedi all’Infernotto e ritorno con vista sui massi dell’antica Torre di Tebano in un luogo panoramico di meditazione, sostenuti dall’approccio alla pratica Yoga.

Alle 20 ci sarà il gradito incontro con la scuola di Musica Sarti di Faenza. Nel Santuario di Tebano, insegnanti e allievi guideranno il pubblico all’ascolto di opere di Molino e Vivaldi. Dolce armonia fra musica, artisti e territorio.

Alle 21.30 – Il trio acustico romagnolo Sunador, accompagnerà gli scrittori Giuseppe Sangiorgi e Alfonso Nadiani in Sotto le lenzuola non c’è miseria, ragionando di sesso e amore nella Romagna popolare.

Il programma di mercoledì 30 giugno prevede alle 18,45 una camminata a piedi ai laghi di campagna con violino. Acqua dolce, dolce acqua dove vai? Amici estrosi ed esperti naturalisti ci guideranno i partecipanti alla scoperta della natura che si sta creando in una zona molto particolare.

Alle ore 20 i Musicanti improvvisi, collettivo romagnolo di musica folk acustica, ci condurrà allegramente per carraie alla ricerca di un nuovo equilibrio fra natura e cultura.

Alle ore 21 – Concerto per l’acqua. Nello splendido scenario della diga Steccaia, dove nasce il Canale dei Mulini, il duo internazionale Angela Gandolfo (soprano) e Roberto Barrali (pianoforte), in collaborazione con ParmaOperArt, si esibirà in un concerto di musica classica.

Prenotazione obbligatoria, con biglietto di ingresso sul posto. Info: scodellino@gmail.com; 3396487370.

Come di consueto la scena degli eventi ospiterà istallazioni di land art dedicate al paesaggio e all’ambiente. In tutta l’area vige l’obbligo del rispetto norme anti covid e il divieto di fumare.

land art