Quantcast

Bagnacavallo – Doni d’Arte: il Museo Civico acquisisce un’importante opera di Nicola Samorì

Più informazioni su

Martedì 6 luglio alle 19 si terrà presso il chiostro delle Cappuccine la seconda serata di Doni d’Arte, l’iniziativa del Museo Civico di Bagnacavallo che vuole presentare al pubblico due nuove importanti opere recentemente entrate a far parte delle collezioni museali.

Dopo l’evento dedicato a Ragazza in abito settecentesco di Edgardo Saporetti (1865-1909),  il 6 luglio sarà la volta di una superba opera di Nicola Samorì (Forlì, 1977), acquisita dal Museo Civico grazie alla donazione della bagnacavallese Irene Minardi.

Il dipinto, un olio su onice del 2021 dal titolo Irene cura l’informale, raffigura un San Sebastiano, straziato – oltre che dalle tradizionali frecce del martirio – dalle lacerazioni peculiari di Samorì che si inseriscono su un brano pittorico di altissimo livello, erede del Barocco e dell’arte realista spagnola e olandese.

Il direttore del Museo Civico Diego Galizzi presenterà l’opera, evidenziandone i caratteri stilistici e tematici che la rendono particolarmente rappresentativa della produzione più recente dell’artista noto a livello internazionale.

Nel corso della serata interverrà anche la donatrice Irene Minardi, che illustrerà la genesi di questa donazione. Parteciperanno la sindaca Eleonora Proni e l’assessora alla Cultura Monica Poletti.

Grazie a questo nuovo dipinto, il patrimonio artistico museale di Bagnacavallo potrà finalmente rappresentare la produzione pittorica dell’artista attivo sul territorio bagnacavallese, attualmente presente nelle collezioni civiche con 28 incisioni conservate nel Gabinetto delle Stampe.

Irene cura l’informale, che per l’occasione troverà una speciale collocazione nella sala conferenze del museo, sarà accolta da un’esecuzione musicale di Tiziano Bagnati di Accademia Bizantina, che suonerà con la tiorba musiche composte da Johannes Hieronymus Kapsberger e dallo stesso musicista, accompagnate da letture di brani di Samuel Beckett e Omar Khayyam. Seguirà un aperitivo offerto dalla donatrice. L’evento è gratuito, ma con posti limitati e a prenotazione obbligatoria entro lunedì 5 luglio.

Più informazioni su