Quantcast

“I suoni e le parole” a Brisighella: al via il festival con Alessandro Cecchi Paone e Raffaello Bellavista

Più informazioni su

Dopo il grande successo degli anni precedenti ritorna con un programma d’eccezione il festival “I suoni e  le parole…Un simposio informale tra le pietre di Luna” nelle cornici più suggestive di Brisighella.

Saranno quattro serate di musica, racconti, poesia, arte e natura a caratterizzare il festival “I Suoni e le Parole: un Simposio informale tra le pietre di Luna”, III  edizione-sotto la direzione artistica del maestro Raffaello Bellavista.  Si svolgerà in uno dei Borghi più belli d’Italia, nel cuore del Parco della Vena del Gesso Romagnola, candidato all’inserimento nei siti patrimonio dell’ umanità  da parte dell’UNESCO.

Peculiarità del  Simposio informale è l’alternanza tra esecuzioni musicali e interventi di letterati e divulgatori.

Si parte venerdì 23 luglio con Alessandro Cecchi Paone alle 21, nell’Anfiteatro Spada-Brisighella.

Il tema conduttore della serata riprende alcuni studi recenti in base ai quali sul nostro pianeta, abituato alle estinzioni, è stata identificata una nuova specie che si sta insediando silenziosamente nelle nostre case, non è l’ennesimo virus o un nuovo organismo giunto dall’iperspazio, si tratta dei “nativi digitali”, i bambini nati dopo la rivoluzione Internet. Numerosi studi confermano che la loro intelligenza è diversa: il digitale sta permeando le nostre vite come un fluido invisibile.

Alessandro Cecchi Paone ne parlerà presentando il suo nuovo libro “No Store”.  Nello spazio musicale al pianoforte a coda si alterneranno Raffaello Bellavista pianista-baritono e il noto pianista-accompagnatore delle star Enrico Zucca.

Si proseguirà venerdì 30 luglio con Ivano Marescotti e Franco Costantini alle 21 al Parco del Convento dell’Osservanza di Brisighella. Il famoso attore e il noto poeta interpretano a modo loro La Divina Commedia in vernacolo.

La serata già ricca sarà impreziosita dalle “incursioni” musicali del maestro concertatore del Festival, dedicate all’esecuzione in anteprima assoluta di cante romagnole con arrangiamenti classici e  brani della grande canzone d’autore italiana- Bindi, Paoli…– Produzione originale del Festival, ingresso euro 10.

Dopo aver saltato il Ferragosto si riprenderà il 27 agosto con il grande Andrea Mingardi e il suo gruppo, alle 21 nell’Anfiteatro Spada di Brisighella.

Sarà una vera e propria festa per celebrare il ritorno del grande artista, precursore del Rhythm & Blues italiano. Interprete e autore di grandi canzoni per Mina e altri mostri sacri. Una serata eccezionale per ripercorrere il suo incredibile repertorio e l’ultima pubblicazione data alle stampe. Al termine grande jam session di Andrea Mingardi con Raffaello Bellavista and friends. Ingresso offerta libera.

Infine il Festival si chiuderà poeticamente con l’incontro con Eraldo Baldini il 2 settembre alle 21 nell’Anfiteatro Spada di Brisighella dal titolo “In bocca al lupo! Viva il lupo?”.

Il noto storico e antropologo Eraldo Baldini presenterà “Uomini e lupi in Romagna e dintorni”(ed. Il Ponte Vecchio) scritto a quattro mani con il divulgatore Marco Galaverni, volto noto delle trasmissioni Rai. Un’ avvincente narrazione, tra leggenda e attualità, del mitico predatore, ritornato con fierezza e qualche polemica tra le pietre di Luna, che avvolgono Brisighella.

Nel Parco della Vena del Gesso  verrà presentato il libro, con alcune scorribande musicali attinenti al tema del Duo di Bellavista. Ingresso offerta libera.

Gli  spettacoli si svolgeranno nel rispetto delle norme sulla sicurezza, pertanto i posti sono limitati: si consiglia la prenotazione.

Info e prenotazioni Pro Loco Brisighella- 0546 81166 – iat.brisighella@racine.ra.it.

Più informazioni su