Quantcast

Torna il Lugstock Festival, evento musicale lughese per celebrare il raduno di Woodstock del 1969

Più informazioni su

Dopo il grande successo dello scorso anno, l’associazione culturale Luge20 raddoppia gli appuntamenti musicali all’insegna del Blues e dell’Hard Rock del Lugstock Festival, l’evento ideato per celebrare e riproporre, in chiave locale nella città di Lugo, il raduno americano svoltosi nel 1969 a Woodstock.

I due appuntamenti si svolgeranno l’1 e il 2 agosto in piazza Mazzini, all’interno del Pavaglione, a partire dalle 21. In particolare, l’1 agosto è in programma il concerto della Bluesdozer band, gruppo nato nel 2011 a seguito del fortunato incontro di tre musicisti, il chitarrista Loris Vitulli, il batterista Andrea Marchi e il bassista Daniele Suzzi, e di una voce, quella di Paola Scognamiglio. I quattro componenti provengono da diverse esperienze musicali, come il blues, il rock e il jazz, di conseguenza il loro repertorio è focalizzato su alcuni classici e non del blues e del rock dagli anni ‘70 agli anni ‘90, con cover scelte di artisti come Robben Ford, Stevie Ray Vaughan, Scott Henderson, Buddy Miles, The Doors, The Beatles, Marvin Gaye, The Commitments, Bill Withers, Gary Moore e Stevie Wonder.

Il 2 agosto invece sarà dedicato a una serata jam non stop di rock e pop in compagnia della Bad Guys Band, il fiore all’occhiello dell’associazione Luge20, con la presenza alle chitarre del direttore artistico Livio Venturini e del presidente della stessa Marco Zappi. Ospite della serata alla chitarra solista il frontman di Ligabue Federico Poggipollini. La band è composta da Francesco Boni (basso), Marco Giolli (drum), Marco Zappi (chitarra), Doctor Bob (chitarra, harmonica, voce), Fede Poggipollini (chitarra e voce).

L’ingresso alle due serate è a offerta libera. L’evento è organizzato dall’associazione Luge20, con il patrocinio del Comune di Lugo. Per ulteriori informazioni contattare il numero 392 7677315.

Più informazioni su