Quantcast

I volti dei grandi ospiti de La Milanesiana in mostra a Marina di Ravenna, negli scatti di Lucchi, Nicoloro e Palmieri

Più informazioni su

Domenica 1° agosto appuntamento con l’arte a Marina di Ravenna per la ventiduesima edizione della Milanesiana, il festival ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi, dedicato quest’anno a “Il Progresso”, a conferma del legame del Festival, da due anni presente in Riviera, con l’Emilia Romagna.

Alle 18 alla Galleria FaroArte inaugurazione della mostra Leonardo Lucchi, Giuseppe Nicoloro, Manuel Palmieri. Milanesiana di Riviera. Artisti, paesaggi, sculture, a cura di Elisabetta Sgarbi e Luca Volpatti. Nel nome della Milanesiana di Riviera, come cantano gli Extraliscio in una delle sigle del festival, la mostra celebra l’arrivo del Festival sulle coste romagnole.

I volti dei grandi ospiti del festival fotografati da Giuseppe Nicoloro sono immersi nelle atmosfere sospese, felliniane, delle terre di Romagna negli scatti di Manuel Palmieri. Tre sculture di Leonardo Lucchi, dedicate al tema della festa e del gioco, essenza dello spirito di riviera, completano un percorso inedito attraverso le arti. 16 scatti e 3 sculture in esposizione.

“Le fotografie di Giuseppe Nicoloro e di Manuel Palmieri. Due romagnoli d’adozione, Nicoloro di Avellino e Palmieri nato a Sidney. L’uno, Giuseppe Nicoloro, racconta la sua passione per la Milanesiana, che ha rincorso partendo dall’Emilia fino a Milano e nei luoghi in cui in 22 anni è fiorita La Rosa della Milanesiana, diventandone attento cronista. L’altro, Manuel Palmieri, fotografo eclettico tra luci e ombre, narratore di volti, paesaggi e spazi vuoti, abitati da una luce grigia, in giornate notturne, polverose e liquide. È il cantore metafisico degli Extraliscio”, ha affermato Elisabetta Sgarbi.

Catalogo edito da Fondazione Elisabetta Sgarbi. Ingresso del pubblico ore 18 fino a esaurimento posti secondo le norme vigenti Covid-19.

Apertura mostra

MART – _GIOV – _SAB 18.00 / 20.00; MER–VEN–DOM 21.00 /23.00; LUNEDÌ CHIUSO

LEONARDO LUCCHI

Nato a Cesena nel 1952, si diploma nel 1970 all’Istituto d’Arte per la Ceramica di Faenza. In più di quarant’anni di attività artistica espone in diverse città italiane (Roma, Modena, Venezia, Firenze, Ferrara, Milano, Bologna, Palermo, Messina, Bari) e nel mondo (Londra, Parigi, Grenoble, Tolosa, Lussemburgo, Basilea, Ginevra). Ha realizzato opere monumentali tra le quali i gruppi scultorei dedicati ai caduti della II° Guerra Mondiale, a Terni e a Forlì, la fontana Acqua a Bagno di Romagna e La Resurrezione per la basilica di San Marino. Sue opere sono esposte presso prestigiose gallerie in Italia, Francia e Regno Unito, e presenti in collezioni private in tutto il mondo.

GIUSEPPE NICOLORO

Nato a Tufo (Avellino) nel 1949, cresce tra Taranto e Napoli, dove il padre presta servizio nella Marina Militare. Nel 1970 dopo la maturità classica, si trasferisce a Milano. Stimolato dal fermento socio-politico nelle strade della città, frequenta i corsi per fotografi dello storico Istituto Umanitaria di Milano e affronta con passione esperienze diversificate di lavoro nel settore commerciale, per impegnarsi in seguito, dal 1985, nel campo editoriale come fotografo per le testate dell’editore Cino del Duca. Iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti fotografa eventi a tutto campo per l’agenzia Omega di Milano e in particolare per il “Corriere della Sera”. Cessata l’attività dell’agenzia Omega nel 2010 passa a collaborare con l’agenzia AGF di Roma. Una campionatura dei suoi servizi è pubblicata nel sito www.giuseppenicoloro.com. Seguendo interessi personali, ha allestito mostre e prodotto contributi fotografici per videoproiezioni e pubblicazione di libri. Ama definirsi prevalentemente “fotografo di strada”, curioso di documentare la strada come palcoscenico di vita.

MANUEL PALMIERI

È nato a Sydney nel 1970. In seguito si trasferisce in Italia dove nel 1995 si laurea in filosofia all’Università di Bologna. Scopre la sua passione per la fotografia e segue due workshop con i fotografi Mattia Zoppellaro e Francesco Cito. Dal 2015 è il fotografo ufficiale degli Extraliscio per i quali ha realizzato le copertine degli ultimi tre album e ha curato il servizio fotografico di backstage durante le riprese del film documentario Extraliscio – Punk da balera. Si ballerà finché entra la luce dell’alba, scritto e diretto da Elisabetta Sgarbi e presentato alla settantasettesima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Ha due figlie e vive a San Piero in Bagno, in provincia di Forlì-Cesena.

ELISABETTA SGARBI

Dopo 25 anni come editor e Direttore Editoriale della casa editrice Bompiani, ha fondato nel novembre 2015, assieme ad altri autori tra cui Umberto Eco, Mario Andreose ed Eugenio Lio, La nave di Teseo Editore, di cui è Direttore generale e direttore editoriale. È Presidente di Baldini+Castoldi e Oblomov Edizioni e Direttore responsabile della rivista “Linus”. Ha ideato, e da 22 anni ne è Direttore Artistico, il Festival Internazionale La Milanesiana – Letteratura Musica Cinema Scienza Arte Filosofia Teatro Diritto Economia Sport. Dal 1999 dirige e produce i suoi lavori cinematografici, presentati nei più importanti Festival internazionali del Cinema.

Nel 2020 ha presentato alla Mostra del Cinema di Venezia un film sul gruppo musicale Extraliscio, dal titolo Extraliscio – Punk da balera. Il film ha ricevuto il Premio Siae al talento creativo e il Premio FICE – Federazione Italiana Cinema d’Essais e nel 2021 è distribuito in tutte le sale italiane da Nexo Digital. Nel 2020 ha fondato la Betty Wrong Edizioni musicali che ha esordito producendo il doppio album degli Extraliscio È bello perdersi, che include il singolo presentato al 71° Festival di Sanremo, Bianca Luce Nera. È Presidente della Fondazione Elisabetta Sgarbi che promuove la lettura, la diffusione della cultura e della conoscenza dell’arte. È membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Paulo Coelho, con sede a Ginevra.

I PARTNER DELLA MILANESIANA

Istituzioni Comune di Milano, Regione Lombardia, Regione Emilia-Romagna, APT Regione Emilia-Romagna, Regione Veneto, Regione Marche, Comune di Villafranca di Verona, Comune di Ascoli Piceno, Comune di Sondrio, Comune di Bormio, Comune di Bassano del Grappa, Comune di Urbino, Comune di Alessandria

Main sponsor BMW, Intesa Sanpaolo, ENEL, Milano Serravalle – Milano Tangenziali S.p.A., Fondazione Cariplo, Università IULM, Rotary Club Bormio Contea, Distretto Rotary 2042, Gruppo Brianza 1 e Gruppo Brianza 2, Grafica Veneta

Sponsor Borsa Italiana, Almo Collegio Borromeo, GFK, Villa Bogdano 1880, MM SpA, Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer, Fondazione BPM, PBA, Fondazione AEM, Associazione Culturale M.Ar.Co. Monza Arte Contemporanea, Gerardo Sacco, Fondazione Pro Valtellina, Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, Lions Club Sondrio Host, Lions Club Sondrio Masegra, Lions Club Morbegno, Lions Club Tellino, SEV – Società Economica Valtellinese, Generali Schena Assicurazioni

Collaborazioni Corriere.it, Bookcity, Salone Internazionale del Libro di Torino, Nexo Digital, IBS.it-LaFeltrinelli.it, Netphilo Publishing, Galleria Vik Hotel

LA MILANESIANA RINGRAZIA

La Milanesiana ringrazia Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, Fondazione Corriere della Sera, Spazio Teatro No’hma, Anteo Spazio Cinema, Cinema Mexico, Fondazione Elisabetta Sgarbi, Fondazione Cavallini Sgarbi, Betty Wrong, Imarts International Music and Arts, Francesco Cattini, Galleria Ceribelli, Franco Achilli, Pierluigi Cerri, Andrea Puppa, Studio Volpatti, A+G Design, Sergio Antolini, Ciaccio Arte, @Video S.r.l, Raptus&Rose, Scrittori a domicilio, Giacomo Ristorante, Cenacolo Artom, Ornella Bramani,  Libreria di Quartiere, Kinéo, Errestampa, Cinema Mexico, Piergaetano Marchetti, Studio Toffoletto De Luca Tamajo, Attilio Ventura, Giovanna Dossena, Francesca Masiero, Banca Popolare di Sondrio, Distretto Rotary 2042, Rotary Club Precotto San Michele, Bormio Marketing, BIM, Levissima, Edison, Associazione I Reparti di Bormio, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Francesca Filauri – Circolo Cultural-mente Insieme, La Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno, Fondazione Fabrizio De André Onlus

L’accesso ai singoli eventi sarà regolato dalle norme in vigore e le modalità saranno specificate sul programma e sul sito www.lamilanesiana.eu.

Più informazioni su