Quantcast

Da Faenza e tutta Italia adesioni per la realizzazione di un docufilm sui 25 anni del MEI

Più informazioni su

Sono state oltre 30 le realtà locali, regionali e nazionali che hanno dato il loro sostegno alla presentazione di un bando per un docu-film sui 25 anni del MEI e del circuito indipendente in Italia. Dal MEI informano: “Ci hanno infatti scritto n relazione al progetto di produzione di un film documentario, destinato  al circuito  cinematografico e  televisivo  intitolato “I MEI 25 anni” per la regia di Marco Melluso e Diego Schiavo, già registi de Il Conte Magico, che ha riscosso unanimi consensi di critica e di pubblico, riconoscendo il notevole valore artistico e culturale dell’opera e manifestando insieme apprezzamento per la realizzazione del progetto ed esprimendo il vivo interesse a seguire la realizzazione del film prima di tutto con il Sindaco di Faenza Massimo Isola, poi realtà locali come Ascom Faenza, Confesercenti Ravenna, Cna Unione dei Comuni della Romagna Faentina, mentre a livello nazionale troviamo l’interesse del settore cultura e turismo di ConfCooperative, dell’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, dell’Associazione Italiana Artisti, della nuova Rete dei Festival, del Tavolo Permanente delle Fondazionu Bandistiche Italiane, della Fondazione Lelio Luttazzi, insieme a istituzioni come Siae e Nuovo Imaie”.

Mentre tra le istituzioni spicca l’interesse della Regione Emilia Romagna e della Destinazione Turistica Romagna – Visit Romagna ai quali aggiungere da tutta Italia Associazione Culturale E20 di Finale Ligure, Associazione Culturale Voci per la Liberta’ di Villadose, Caliel Next Generation di Torino, Consorzio Operatori Artistici di Palermo, Esibirsi di Pordenone, Fondazione Italiana Tempo Libero della Sicilia, MO’ l’Estate Spirit di San Marco in Lamis di Foggia, Musicolor di Bologna, NyArt Gallery di Ravenna, Pro Loco di Brisighella, la Rete 100 Passi dalla Sicilia e l’Agenzia Ridens con le sedi a Milano e a Faenza, mentre dal territorio locale grandissima stima e interesse verso il MEI e  il suo progetto, presentato a bando sabato scorso,  da parte del Museo Internazionale delle Ceramiche, della Strada della Romagna dei Vini e dei Sapori, del Museo Carlo Zauli, del Consorzio Vini di Romagna, della Music Academy, della Fondazione Guerrino Tramonti, ai quali si aggiungono Acli, Associazione Nazionale Carabinieri, Associazione Musicale Gabriele Fattorini, Associazione MuiscAli e le associazioni Panathlon  e Ki Ken Tai per lo sport, Caterina e I Tigli per i B & B e Casa della Musica di Faenza per il settore di musica giovanile emergente.

Insomma, mentre altre adesioni stanno arrivando, chi vuole può inviarle a mei@materialimusicali.it e’ evidente che trova un grande interesse nazionale, regionale e locale la realizzazione di un docufilm sul Viaggio Incredibile del MEI nei suoi 25 anni e insieme a lui, oltre al Meeting delle Etichette Indipendenti, di tutto lo straordinario circuito della scena indipendente italiana che ha portato le autoproduzioni nazionali fuori dal circuito delle major diventare l’asse portante della nuova musica italiana.  Un grande riconoscimento di affetto e di stima verso il MEI da parte di tantissime realta’ nazionali, regionali e locali al qulae si unisce il supporto e il sostengo di AudioCoop, il coordimento delle etichette discografiche indipendenti, con oltre 200 soci iscritti provenienti da tutta Italia. Insomma, una grande avventura che tutti sperano possa andare a segno.

Più informazioni su