Quantcast

“Dante contemporaneo” a Ravenna e Casola Valsenio: due iniziative della Fondazione Casa di Oriani foto

Più informazioni su

Prende avvio il ciclo d’iniziative culturali “Dante Contemporaneo. La Fondazione Casa di Oriani per il VII Centenario”.

Venerdì 17 settembre, con inizio alle 17.30, presso la Sala Spadolini della Biblioteca Oriani, si terrà la presentazione del libro di Fulvio Conti, Il sommo italiano. Dante e l’identità della nazione (Carocci 2021). Il volume esplora le diverse declinazioni, politiche, culturali, di costume, che il mito di Dante, simbolo per antonomasia dell’identità nazionale italiana, ha conosciuto dal Settecento ai giorni nostri. Il prof. Conti, che insegna Storia Contemporanea all’Università di Firenze e fa parte del comitato di direzione di «Memoria e Ricerca», la rivista quadrimestrale promossa dalla Fondazione Casa di Oriani, ne discuterà con Paolo Cavassini e Alessandro Luparini.

Sabato 18 alle 16.30, presso la Sala Pifferi del Cardello a Casola Valsenio si svolgerà il XXXIII Incontro al Cardello, tradizionale appuntamento settembrino organizzato dalla Fondazione Oriani, con una conferenza di Paolo Nello sul tema Dante, Oriani e non solo. Precursori diversamente aleggianti nell’ideario fascista. Il prof. Nello, studioso del movimento sociale cattolico fra Otto e Novecento, del fascismo e delle destre italiane, è ordinario di Storia contemporanea all’Università di Pisa, membro del Consiglio direttivo della Società toscana per la storia del Risorgimento, del comitato scientifico di varie collane di ricerca e riviste specialistiche, fra cui «Nuova Storia Contemporanea», ed è autore di numerosi saggi e monografie, ultima in ordine di tempo Storia dell’Italia fascista 1922-1943 (il Mulino 2020).

L’accesso alle iniziative è riservato ai possessori di certificazione verde (green pass), fatte salve le eccezioni previste dalla normativa vigente. Per l’accesso e la permanenza nelle sale è obbligatorio l’uso della mascherina. Per garantire l’opportuno distanziamento i posti sono limitati, è quindi fortemente raccomandata la prenotazione.

Info e prenotazioni: 0544 214767, informazioni@bibliotecaoriani.it.

 

 

 

 

Più informazioni su