Quantcast

Cantieri della cultura. Da Modena a Ravenna, 6.6 milioni di euro per due interventi in Emilia Romagna

È di 57,4 mln di euro l’ammontare degli investimenti per 16 nuovi progetti, diffusi su tutto il territorio nazionale, contenuti nel Piano Strategico “Grandi Progetti Beni Culturali” 2020, 2021, 2022 presentato dal Ministro della Cultura, Dario Franceschini, che ieri ha ricevuto il parere favorevole della Conferenza Unificata Stato-Regioni dopo il passaggio in Consiglio Superiore dei beni Culturali.

“Il finanziamento per la Galleria Nazionale e Biblioteca Estense di Modena e il Parco archeologico di Classe a Ravenna rappresenta un importante investimento a livello nazionale”. Lo ha detto il Ministro Franceschini commentando il parere favorevole della Conferenza Unificata Stato-Regioni al piano presentato dal MiC. “Sedici interventi – ha dichiarato il Ministro Franceschini – che si estendono dal Nord al Sud Italia e interessano beni di proprietà statale, comunale e privata, comprendendo comuni piccoli e di grandi dimensioni e siti Unesco. Si tratta di progetti e cantieri che contribuiscono al recupero e alla nascita di importanti realtà del patrimonio culturale nazionale e che sostengono lo sviluppo e la ripresa economica del Paese.”

GALLERIA NAZIONALE E BIBLIOTECA ESTENSE, MODENA – Il finanziamento di 4.1 milioni di euro permetterà di recuperare, riqualificare e valorizzare gli spazi dell’ex ospedale Estense, ampliando così le aree espositive permanenti, quali la biblioteca della Galleria Estense e il magazzino librario della Biblioteca Estense Universitaria. Il progetto di recupero prevede la chiusura del cortile interno, l’ampliamento del percorso espositivo della Galleria Estense nei locali dell’ex Ospedale Estense contiguo con il palazzo dei musei e l’annessione di un locale adeguato alla collezione libraria. Il nuovo palazzo dei musei si propone come grande attrattore culturale per la città di Modena.

PARCO ARCHEOLOGICO DI CLASSE, RAVENNA – Il finanziamento di 2.5 milioni di euro è destinato a riqualificare, valorizzare e promuovere il Parco Archeologico di Classe a Ravenna. In particolare, gli interventi di conservazione e recupero riguardano il Museo Classis e la basilica S. Apollinare in Classe. Il completamento di due sezioni espositive del museo, dal titolo ‘abitare Ravenna’ e ‘pregare a Ravenna’, permetterà di riavviare in una cornice completamente rinnovata l’attività espositiva del museo.