Quantcast

Ravenna. Torna “Il Tempo Ritrovato” alla biblioteca Classense, apre Alberto Rollo

Mercoledì 6 ottobre ricomincia la rassegna letteraria Il Tempo Ritrovato curata da Matteo Cavezzali alla Biblioteca Classense di Ravenna. Ogni mercoledì i grandi narratori italiani saranno ospiti per parlare delle proprie opere e di letteratura alla sala Muratori alle 18. Ad aprire la rassegna sarà Albero Rollo, scrittore finalista al premio Strega e uno degli editor più importanti della letteratura italiana. A Feltrinelli prima e poi a Mondadori Rollo scoprì e lavorò con grandi nomi della letteratura italiana da Alessandro Baricco a Simonetta Agnello Horby, da Antonio Tabucci a Stefano Benni, da Giorgio Bassani a Roberto Saviano, esperto di letteratura anglo-americana ha tradotto in italiano Truman Capote e Jonathan Coe. Ora torna con il suo nuovo romanzo intitolato “Il miglior tempo” (Einaudi) di cui dialogherà con Cavezzali nella serata.

Una giovinezza in fuga e un maestro che non si arrende. Due generazioni si sfiorano: una ricca del tempo che ha vissuto, l’altra incapace di trovare un posto nel tempo, l’una inetta a trasmettere, l’altra incapace di ricevere. Fra l’una e l’altra, la vita che preme con grazia maldestra.

Filippo «Cantor» Castelli è un ventenne che, vorticando fra tante incertezze, di un’unica cosa è sicuro: che non ha avuto maestri, che forse non ce ne sono. Anche se ne ha cercato uno nella vigile figura del dottor Romagnoli, un pediatra che ha lasciato la professione dopo la morte della moglie e che trova conforto nell’ascolto della musica di Schumann. Cantor abbandona tutto, anche la compagna Anna che porta in grembo un figlio suo: tutto abbandona per combattere da solo, romanticamente solo, con un candore che oscilla tra la santità dell’idiota e il narcisismo eroico del sacrificio. Tanto Cantor riceve luce dalla sua affaticata, furiosa innocenza, quanto Romagnoli, che pure è stato traghettatore di piccole vite verso l’età adulta, avverte l’incombere del buio, la memoria mutilata di sentimenti che non lo difendono più. La rassegna continuerà ogni mercoledì alla Biblioteca Classense, il programma è consultabile sul sito www.iltemporitrovatoravenna.it . Gli incontri sono a ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria sul sito.