Quantcast

Riparte il “Cammino del sale”: la Salina di Cervia adotta un camminatore

Al via il cammino sabato 2 ottobre alle 9.00 in piazza Garibaldi, dove avverrà anche la benedizione del Sale. Dopo un percorso di 13 chilometri i camminatori arriveranno nel cuore della Salina di Cervia, all’altezza di Cervia Vecchia, dove ora sorge la Locanda Acervum, il ristorante della Salina di Cervia.

Il Parco della Salina di Cervia, Le Terme di Cervia, l’Associazione Culturale Civiltà Salinara sono al fianco del Comune di Cervia e degli altri organizzatori del “Cammino del Sale”, l’associazione “Clodovea” e l’Associazione Via Romea Germanica” con una iniziativa importante: adotta un pellegrino.

“La Salina sostiene l’iniziativa e la promuove adottando un camminatore. Si tratta di un evento cresciuto nel tempo e davvero pregevole, che promuove il nostro Sale Dolce, ma anche la sua storia e la sua identità. Siamo quindi felici sia di ospitare i camminatori nella loro prima tappa, che di sostenerli nel percorso che li porterà a Roma, per donare il sale a Papa Francesco”. Così il Presidente del Parco della Salina di Cervia, Giuseppe Pomicetti.

“Sono molto contento che questo evento sia cresciuto nel tempo e come amministrazione comunale lo sosteniamo per il valore culturale e per l’impegno delle persone che partecipano al cammino. Nel corso del tempo sono nate e cresciute relazioni di amicizia e di collaborazione con le città che si toccano nel cammino, utili a rafforzare il messaggio che, come città, proponiamo a partire dall’eccellenza del nostro Sale dolce di Cervia. Sono rapporti con altri amministratori, ma anche con produttori, che uniscono l’Italia migliore, quella della bellezza e dei giacimenti del gusto e culturali”. Così il vicesindaco di Cervia, con delega alla Salina, Gabriele Armuzzi.