Quantcast

Pisignano Cannuzzo. Prosegue la rassegna culturale “Serate con l’autore”

Più informazioni su

L’Associazione di promozione sociale Francesca Fontana, dopo alcune e belle iniziative che ha organizzato questa estate, anche quest’anno presenta la rassegna culturale: “Serate con l’autore”. In questa edizione verranno presentati tantissimi libri in ben 9 serate che ci accompagneranno nei mesi di ottobre, novembre e dicembre. La rassegna gode del patrocinio del comune di Cervia, dovuto al notevole successo raccolto dalle precedenti edizioni ed in particolare per l’attività culturale svolta nell’entroterra cervese.

L’iniziativa continua dunque mercoledì 13 ottobre alle ore 20:30, presso il centro sociale di Pisignano Cannuzzo, in via Zavattina, 6d.  Il tema della seconda serata vedrà due autori che presenteranno le loro opere la prima sarà l’autrice Simona Picchetti con il suo libro di poesie a passi leggeri, sarà intervistata da Beatrice Valeriani e sarà accompagnata con voce e chitarra da Luca Giuliani a seguire lo psicologo Andrea Bilotto con il libro dal titolo Internet e Babylon, che vede la prefazione di Alessandro Cecchi Paone.

Simona Picchetti: La poesia è urgenza d’espressione e l’autrice ha coltivato questa urgenza fino alla sua perfetta maturazione e questo frutto, ormai pronto, ha i colori della natura, il sapore del cuore e i nutrienti della vita. La voce di Simona è un canto libero ma che sa quali strade armoniche percorrere, pur non curandosi della destinazione. Melodie dolci e lente alternate a inquieti vocalizzi –  2 jazz. Note gravi di inquietudine e malinconia e note acute di riscoperta e gioia si incontrano in un registro vocale che modula i desideri rendendoli canzone. Un canto che non pesa le stonature in quanto servono a capire la giusta intonazione per sorreggere la nota principale e quel che ne esce è un suono che fa crescere la voglia di cantare. Le emozioni spesso sono macigni, si nutrono di negativa pesantezza se non si riesce a trovare uno sfogo. A passi leggeri è una guida per colorare grigie rocce e togliere quel peso che le contraddistingue tramutandole in lievi nuvole colorate grazie all’amore e alla curiosità di riscoprirsi sotto altre forme. Una raccolta da scoprire tra poesie dirette e vitali oppure versi ermetici da rileggere più volte, enigmi dell’esistere che troverete familiari e finirete per adottare nei vostri giorni.

Andrea Bilotto: La frenesia della vita moderna, l’emergenza portata dal Coronavirus e la conflittualità derivante dalla mancanza di autorevolezza di alcuni genitori hanno portato oggi ad una maggiore aggressività vissuta anche in famiglia. I minori possono incontrare parole ostili in ogni luogo che frequentano: a casa, a scuola, nei contesti sportivi e di socializzazione, sul web. L’esplorazione e la conoscenza di sé e dell’altro, nelle diverse fasi evolutive, può fare ricorso a modalità aggressive e trasgressive come espressione del bisogno di autonomia e ricerca di una personale identità. I social network permettono di sperimentare l’illusione della popolarità ed il grande bisogno di essere visti può sfociare in violenza mediatica e in comportamenti pericolosi o estremi volti ad oltrepassare i confini del noto. La rete è semplicemente la fotografia e lo spaccato della quotidianità e apre le porte anche a dinamiche latenti che attraverso altri canali probabilmente non avrebbero trovato terreno fertile per esprimersi. Educare all’utilizzo del Web risulta oggi essere un dovere

A tutti gli autori e scrittori sarà consegnata una cartella contenente una stampa calcografica a puntasecca realizzata dall’autore Giampiero Maldini, dell’associazione culturale Menocchio di Cervia che da anni collabora con l’associazione e con questa Rassegna.

Più informazioni su