Quantcast

Al Socjale di Piangipane lo spettacolo “La buona educazione” della Piccola Compagnia Dammacco

La rassegna Al Socjale (realizzata in collaborazione con Teatro Socjale di Piangipane) prosegue sabato 16 ottobre dalle 21 con “La buona educazione” della Piccola Compagnia Dammacco, spettacolo per il quale la protagonista Serena Balivo si è aggiudicata nel 2017 il Premio Ubu nella categoria nuova attrice o performer.

È il tema della trasmissione dei valori a dare vita a questo lavoro di drammaturgia e prova d’attrice, un personaggio femminile denso e stratificato, che accoglie gli spettatori nel teatro della propria mente dove la prospettiva di crescere un giovane uomo ha l’effetto di aprire canali col passato e frantumare le certezze, tra toni stralunati e considerazioni amare. Dopo lo spettacolo la compagnia incontrerà il pubblico in dialogo con Eliana Tazzari, docente del Liceo Scientifico “A. Oriani” di Ravenna.

La buona educazione è lo spettacolo scritto e diretto da Mariano Dammacco che rappresenta l’ultimo atto della Trilogia della Fine del Mondo ideata dalla giovane compagnia che dal 2009 esplora temi dell’esistenza contemporanea attraverso un linguaggio che mescola poesia e ironia, grottesco e surreale. In questo lavoro il sodale formato dal drammaturgo e regista Dammacco e dall’attrice Serena Balivo – Premio Ubu 2017 come migliore attrice under 35 – si confronta ancora con una drammaturgia originale, con un teatro che colloca al centro l’attore e la parola, in perenne equilibrio tra pathos e divertimento, in uno spazio scenico altrettanto originale ideato dallo stesso regista insieme alla scenografa e disegnatrice Stella Monesi.

Una donna deve prendersi cura di un giovane essere umano, ultimo erede della sua stirpe. Deve ospitarlo nella sua vita, nella sua casa, nella sua mente, deve educarlo, progettare il suo futuro, deve contribuire all’edificazione di un giovane Uomo. Serena Balivo dà vita sulla scena a questa donna, accoglie gli spettatori nel teatro della sua mente e condivide con loro la strada che percorre per cercare di assolvere al suo compito. Sarà all’altezza del compito? La buona educazione muove i suoi passi da alcune domande: quali sono i valori, i contenuti, le idee che oggi vengono trasmesse da un essere umano all’altro? Quali sono gli attori di questa trasmissione di contenuti? A cosa servono questi contenuti, questi valori, queste idee? A cosa ci preparano?

La buona educazione con Serena Balivo
ideazione, drammaturgia e regia Mariano Dammacco
spazio scenico Mariano Dammacco e Stella Monesi
foto di scena Luca Del Pia
produzione Piccola Compagnia Dammacco / Teatro di Dioniso
in collaborazione con L’arboreto Teatro Dimora, Teatro Franco Parenti, Primavera dei Teatri
con il sostegno delle residenze artistiche Compagnia Diaghilev Residenza Teatro Van Westerhout, Residenza Teatrale di Novoli – Principio Attivo Teatro – Factory Compagnia Transadriatica, Giallo Mare Minimal Teatro, Capotrave Kilowatt/Bando Sillumina Siae 2017, Residenza teatrale Qui e Ora
Testo vincitore di Italian And American Playwrights Project 2020/22