Quantcast

L’ensemble Tempo Primo porta a Bagnara di Romagna due capolavori di Respighi

Il concerto per piccola orchestra è in programma domenica 17 ottobre all’Auditorium della chiesa della Natività. È un privilegio piuttosto raro poter ascoltare dal vivo la musica di Ottorino Respighi (1879 – 1936), compositore e strumentista bolognese considerato a ragione tra i più geniali portavoce del primo Novecento.

Ricordato per aver firmato alcuni autentici capolavori della nostra letteratura sinfonica, Respighi seppe raggiungere la fama internazionale fin dall’inizio della sua carriera, affermandosi come reale artefice del rinnovamento della musica italiana di quegli anni. Padrone assoluto della tecnica strumentale, espresse al massimo le sue doti nei poemi sinfonici, dove la sua arte compositiva trova una vivacità e una carica coloristica paragonabile solo a certi capolavori delle arti figurative.

Proprio alle monumentali opere della nostra tradizione pittorica è dedicato il suo celebre “Trittico Botticelliano” (1927), ispirato alle magnifiche tele del Botticelli (“La Primavera”, “L’Adorazione dei Magi”, “La Nascita di Venere”) e capace di riprodurne in musica il soggetto e lo spirito attraverso antichi motivi, ritmi di danza e atmosfere delicate.

La partitura sarà al centro del Concerto in programma domenica 17 ottobre alle ore 17.30 all’Auditorium della chiesa della Natività di Bagnara di Romagna, in Piazza IV Novembre. Protagonistal’Ensemble Tempo Primo, formato dalle prime parti dell’Orchestra Arcangelo Corelli di Ravenna e diretto per l’occasione da Daniele Rossi, da anni apprezzatissimo collaboratore dell’Ensemble. Curatore dell’orchestrazione, Carlo Botti.

Nel concerto troverà spazio anche l’omaggio alla celebre suite respighiana per piccola orchestra “Gli Uccelli” (1927), composta da cinque rielaborazioni di lavori per clavicembalo di epoca barocca. La suite evoca già dal titolo il canto degli uccelli, che Respighi riesce a riprodurre in modo descrittivo e quasi onomatopeico attraverso la sua ricchissima scrittura musicale.

Il concerto, con il patrocinio del Ministero della Cultura e della Regione Emilia Romagna, Museo Pietro Mascagni e Comune di Bagnara di Romagna, sarà accessibile con la Certificazione verde COVID-19 secondo disposizioni di Legge. Biglietto intero posto unico non numerato: 5 euro; biglietto ridotto under-25: 2 euro; biglietto ridotto per accompagnatore di disabile: 2 euro; biglietto gratuito per disabili e under-6. È possibile prenotare i biglietti contattando i numeri: 351 7898031 / 0545905515.