Quantcast

Ravenna, Salone dei Mosaici: conferenza di Rivali su “Ho cercato di scrivere paradiso. Ezra Pound nelle parole della figlia: conversazioni con Mary de Rachewiltz”

Più informazioni su

Venerdì 22 ottobre alle ore 18.30 per il ciclo di conferenze organizzate al Salone dei Mosaici di Ravenna dall’Associazione Tessere del 900 sull’influsso di Dante sulla cultura, l’arte e la politica del 900 si terrà un dialogo con Alessandro Rivali, poeta genovese, sul suo libro “Ho cercato di scrivere paradiso. Ezra Pound nelle parole della figlia: conversazioni con Mary de Rachewiltz” (Mondadori pagine 240, euro 18). Durante la serata sarà proiettata l’intervista a Mary de Rachewiltz.

Info e prenotazioni 339 3130423 / info@tesseredel900.it / Ingresso libero con green pass.

Una rilettura della vita e dell’opera dell’autore americano (Hailey 1885, Venezia 1972) che primo e unico ha tentato di ridisegnare una “Divina Commedia” per il nostro tempo.

Un originale talento poetico che ancora oggi non riesce a liberarsi da fantasmi e logori luoghi comuni che impediscono di toccare il cuore dei suoi versi e della sua umanità.

Alessandro Rivali ha incontrato la figlia di Pound, Mary de Rachewiltz, nel castello di Brunnenburg (Merano) , dove lei andò ad abitare nel dopoguerra, mentre il padre era detenuto nel manicomio criminale St. Elizabeths di Washington, accusato di tradimento dal governo americano.

Una volta liberato dal manicomio , Pound torno in Italia e il suo  approdo al castello nell’estate del ’58 segnò in effetti una tappa decisiva nel lavoro di Pound, l’ultimo scorcio della sua vita lo avrebbe dedicato al compimento del “Paradiso”, la parte finale del suo poema. Ancora una volta era Dante la misura della sua ambizione.

Ed è proprio intorno alla sezione conclusiva dei Cantos e al senso di solitudine che Pound avvertì al suo ritorno in Italia che ruotano queste conversazioni tra Alessandro Rivali e Mary de Rachewiltz.

Ne emerge una sorta di avvincente romanzo familiare seguendo l’ultimo periodo di vita dello scrittore, impegnato nella stesura del “Paradiso” che, come per Dante, è l’ultima parte del suo ambizioso progetto poetico, una immaginifica ascensione al Paradiso di Pound, per scovare infine quella luce che “come un barlume ci riconduca allo splendore”.

Ezra Pound (Hailey 1885, Venezia 1972) è uno degli spartiacque della letteratura del Novecento: con l’epica dei suoi Cantos ha osato una Divina Commedia per il nostro tempo.

Alessandro Rivali (Genova 1977) editore presso le edizioni Ares, ha scritto libri di poesie di cui l’ultimo è La terra di Caino, Specchio, Milano, Mondadori, 2021.

Il libro “Ho cercato di scrivere paradiso. Ezra Pound nelle parole della figlia: conversazioni con Mary de Rachewiltz, Mondadori 2018 raccoglie 10 anni di conversazioni con la figlia di Pound.

Più informazioni su