Quantcast

Al Teatro Comunale di Conselice “Slot” con Paola Quattrini, Paola Barale e Mauro Conte

Più informazioni su

La stagione al Teatro Comunale di Conselice prosegue domani sabato 23 ottobre alle ore 21.00 con lo spettacolo “Slot” con Paola Quattrini, Paola Barale e Mauro Conte sul tema del pericoloso fascino del gioco d’azzardo, della promessa di riscatto che offre e che puntualmente non arriva, mette in rilievo quanto sia importante la presa di coscienza delle proprie debolezze per riuscire a uscirne. Slot è una commedia dai dialoghi brillanti e serrati, con ritmo vivace e colpi di scena, usciti dalla penna di Luca De Bei, che riesce ad esplorare le sfumature dell’animo umano con invidiabile maestria.

Tre personaggi che si incrociano e si scontrano, perché ognuno in fondo è la vittima dell’altro e quindi ognuno è anche carnefice. Tre personaggi sull’orlo di una crisi di nervi nel tentativo maldestro di trovare un equilibrio con sé stessi e tra di loro. Dietro tutto questo c’è lo spettro del gioco d’azzardo, con il suo fascino ipnotico, che promette quel riscatto, quella rivincita, quella speranza necessaria per andare avanti. Tre difficili prove d’attore perché ogni personaggio è ricco di sfumature, di detto e non detto, di spunti comici e momenti toccanti. Una commedia capace di esplorare l’animo umano in profondità, andando a sfiorare le intimità di una famiglia alla deriva che, solo cedendo a grandi compromessi, può sperare di farcela. I rapporti tra le persone a volte sono molto complicati, ma è proprio questo il bello: a volte una relazione che sembra impossibile, si può trasformare in qualcosa di speciale.

In “Slot” Paola Quattrini interpreta il personaggio di Alessandra, una donna abbandonata dal marito, con il vizio del gioco che passa da momenti di felicità a grandi depressioni. «É un dramma in una commedia divertente – spiega ancora la protagonista -. Si passa dal pianto al riso, come accade spesso a tutti. Nel momento in cui il mio personaggio gioca è lontana dalla realtà e quindi più felice». Come molti giocatori è convinta di poter dominare la sua voglia di giocare, che però le ha prosciugato i risparmi, le energie, il sonno. Alessandra gioca per vincere, poi per sentirsi viva, poi solo per sentire il rumore delle monete che cadono nella vaschetta delle macchinette. Mauro Conte, sul palco sarà Francesco, il figlio di Alessandra e, racconta la Quattrini, «non è la prima volta che fa mio figlio. Lo è stato anche in Tempeste Solari, De Bei lo ha visto, e lo ha voluto fortemente per questo ruolo. Inizialmente previsto per i nostri due personaggi, lo spettacolo si è poi allargato, e in un secondo momento è arrivata anche Paola Barale, nel ruolo di Giada, vitale per la nostra commedia. Sulla scena saremo noi tre. Lo spettacolo racconta una storia di solidarietà tra donne. Alla fine il mio personaggio sarà aiutato e consolato, oltre che dal figlio, anche da Giada, che è stata la nuova donna di suo marito». Attraverso una presa di coscienza profonda, Alessandra troverà finalmente il coraggio per guardare schiettamente i suoi problemi e iniziare un percorso di risalita.

BIGLIETTO: intero € 16,00 – ridotto € 14,00 (under 25, over 65, soci Caffè delle Ragazze, studenti, tesserati Emergency, tesserati Libera, dipendenti Hera. Le persone con disabilità al 100% hanno diritto al biglietto omaggio e l’accompagnatore al biglietto a tariffa ridotta. Le persone con disabilità con percentuale inferiore hanno diritto al biglietto ridotto) – speciale (solo residenti) € 13,00Info e prenotazioni Gruppo Teatrale Bottega del Buonumore: Tel. 0542 – 665185 – cell. 333 – 5748015 oppure cell. 353 -4045498

e-mail: biglietteriateatroconselice@gmail.com

Prevendita online dei biglietti di tutti gli spettacoli in cartellone su www.vivaticket.it

Il Teatro Comunale di Conselice è in via Selice 127-129. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione del Comune di Conselice e Bottega del Buonumore. Per ulteriori informazioni visitare i siti internet www.comune.conselice.ra.it, www.labottegadelbuonumore.it o www.davidedalfiume.it

Più informazioni su