Quantcast

I “Venerdì culturali” dell’associazione Casa delle Aie: Ileana Montini presenta “La valigia di cuoio. In viaggio fra novecento e ventunesimo secolo”

Più informazioni su

Venerdì 22 ottobre, alle ore 21, nel teatrino della Casa delle Aie, Ileana Montini presenta il suo libro “La valigia di cuoio. In viaggio tra Novecento e Ventunesimo secolo” (Libere Edizioni). La serata verrà introdotta da Renato Lombardi. Dialogherà con l’autrice Luana Neri, dell’Associazione ABC (Amici della Biblioteca Maria Goia di Cervia). In apertura e chiusura dell’incontro Eugenio Fantini eseguirà brani musicali scelti. Ulteriore elemento di interesse sarà la proiezione di suggestive ed inedite immagini della Cervia del Novecento, tratte dall’archivio dell’autrice, con la collaborazione tecnica di Massimo Evangelisti.

“La valigia di cuoio” è un libro di narrazione e di ricordi attraverso il Novecento e i primi due decenni del Ventunesimo secolo. Vengono ricostruite le vicende di due cognomi Montini e Pasini uniti nel matrimonio, che hanno segnato il destino dell’autrice. Sullo sfondo la storia della Romagna e del nostro Paese segnati dal Fascismo, dalla Seconda Guerra mondiale, dalla Ricostruzione.

“Bambina viaggiavo con una valigetta di cuoio rigida su è giù per i treni…” Riaffiorano vicende in cui la biografia personale si intreccia con i grandi eventi della storia che portano a profondi mutamenti culturali e sociali. La scuola, l’insegnamento, il Sessantotto, il giornalismo in anni di impegno civile in una realtà che cambia. Un libro di riflessione, interpretazione appassionata e gioiosa, a tratti amara e critica sulla nostra società abituata al soddisfacimento immediato, al veloce consumo, al viaggio inteso come possibilità di accumulare esperienze effimere e passeggere.

Nel libro c’è l’impatto della crisi epocale e drammatica del Coronavirus, che ci costringe a ripensare la nostra vita di relazione, i problemi dei cambiamenti climatici, della violenza, dell’emarginazione, delle ingiustizie. Si palesa quindi l’esigenza di ripensare i nostri valori, di “riprendere una memoria riflessiva”. Quello che riaffiora nel libro è l’amore per Cervia, per la sua storia, per le sue origini di “città giardino” (legata per ragioni familiari anche alle prime ville), per il suo Centro storico, per le sue saline, le sue pinete e spazi verdi. Ma l’amore per Cervia non impedisce anche di vedere situazioni di degrado come parte delle case dei salinari su cui è urgente intervenire.

Gli incontri sono liberi e gratuiti per tutti, nel rispetto delle normative anticovid e con l’obbligo di green pass.

ILEANA MONTINI è nata a Pola da genitori romagnoli. È stata insegnante, pedagogista e psicologa psicoterapeuta. Come giornalista ha collaborato con quotidiani e periodici, tra i quali l’Avvenire d’Italia, Il Manifesto, Testimonianze,Noi Donne, Nuova Ecologia. Attualmente scrive su Italialaica e nel Blog “In barca”. Tra i suoi libri “La bambola rotta, famiglia, chiesa, scuola nella formazione delle identità maschile e femminile” (Bertani, 1975), “Parlare con Dacia Maraini” (Bertani, 1977), “Racconti di vita e di politica, Istria Romagna Lombardia 1949-1990″ (Il Ponte Vecchio, 2018). Ha vissuto in varie regioni e da due anni è ritornata in Romagna, a Cervia. È stata impegnata da giovane come dirigente nel Movimento Femminile della DC, poi molto attiva nel movimento femminista e nell’ambientalismo. In primavera ha pubblicato “La valigia di cuoio. In viaggio fra Novecento e Ventunesimo secolo” (Liberedizioni 2021).

Più informazioni su