Quantcast

Ravenna Nightmare Film Fest: al Palazzo dei Congressi una mostra permanente curata da Alessandra Carini

Una mostra permanente lunga tutta la durata del festival e accessibile gratuitamente a chiunque. E’ questa la novità della XIX edizione del festival Ravenna Nightmare Film Fest grazie alla collaborazione con la gallerista Alessandra Carini, direttrice della galleria e curatrice indipendente di Magazzeno Art Gallery di Ravenna.

“Un appuntamento imperdibile che arricchisce e impreziosisce l’offerta che il Festival riserva al suo pubblico” spiegano dal Festival. Presso il Palazzo Dei Congressi di Ravenna, dal 30 ottobre al 6 novembre, in contemporanea con lo svolgimento del Ravenna Nightmare, sarà possibile ammirare le varie opere selezionate e proposte della gallerista ravennate, che stimoleranno il miglior mood possibile per il festival dedicato al lato oscuro.

L’esposizione di Carini si ripropone di illustrare la ricerca di artisti e artiste emergenti della zona. Proposti temi vari, non necessariamente legati al mondo del cinema, ma che abbiano un segno stilistico riconducibile alla Entartete Kunts (arte degenerata). La selezione proposta da Alessandra Carini si basa appunto sulla ricerca di opere che raccontino un mondo orrorifico attraverso le diverse tecniche, come il disegno e la scultura e, che rappresentino l’immaginario artistico emergente con l’incursione di artisti più affermati come Alessandrini e Garolla.

Alessandra Carini, una vita spesa tra Ravenna e Venezia è una curatrice indipendente e organizzatrice di eventi presso la galleria d’arte Ninapì-nesting art gallery, il Lucca Digital Photo Fest e la Biennale di Venezia.
Lungo il suo percorso si è formata con alcune delle figure più popolari nel mondo dell’arte contemporanea come Francesco Bonami, Gilberto Zorio, Stefano Arienti, Angela Vettese e Frank Boehm e, nel 2017 ha fondato Magazzeno Art Gallery a Ravenna.
Carini, da sempre impegnata in un percorso sulla rigenerazione urbana attraverso la public art, ha fortemente voluto la costituzione di una galleria privata dedicata alla promozione dell’arte contemporanea, tra cui la street art, e incentrata nel sostegno di artisti emergenti  e nella valorizzazione del territorio.