Quantcast

Danza, performances, cinema, incontri a Castel Bolognese per celebrare la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Più informazioni su

L’assessorato alle Pari opportunità del Comune di Castel Bolognese partecipa al calendario della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre), promosso dall’Unione della Romagna Faentina, con diverse iniziative in collaborazione con la Biblioteca comunale “Luigi Dal Pane”, il Servizio cultura, il Cinema Teatro Moderno e l’associazione L’Angolo di Castel Bolognese.

Solo perché donne è il titolo della vetrina tematica a cura della Biblioteca comunale “Luigi Dal Pane” di Castel Bolognese, in
esposizione fino al 30 novembre, iniziativa immancabile da tanti anni e che ha consentito la raccolta di una ricca bibliografia a tema con diverse tipologie di documenti.

MI RIAMA è il titolo dell’installazione a cura dell’associazione castellana L’Angolo; propone un’opera di Rosetta Tronconi e Stefano Zaniboni che sarà visibile il 12 novembre, presso la Sala espositiva, in occasione degli spettacoli che avranno luogo nell’adiacente Chiesa di S. Maria della Misericordia dalle ore 21.00.

Venerdì 12 novembre doppio spettacolo nella Chiesa di S. Maria della Misericordia: alle ore 21.00 Alice Rende in Passages, spettacolo-performance ironico e intenso che parla di gravità, fisica ed emotiva, tangibile e inafferrabile; artista brasiliana residente in Francia, molto originale e fuori dagli schemi, il suo circo cubista è semplicemente da non perdere; alle ore 22.00 Elena Burani in Piume, danza fragile e comica tra assurdo e verità di e con Elena Burani, “un viaggio attraverso le risorse e i dolori della solitudine, nell’altalena degli stati emotivi e dei mondi interiori di una donna in attesa. Lo spettacolo parla con il linguaggio del corpo in partiture di gesti e virtuosismi. Disegna immagini evocative e si muove dentro il gioco del clown, sul limite tra inganno e verità, creando dinamiche poetiche o grottesche, buffe o sublimi”.

Elena Burani è nota per la creazione del festival di Circo Contemporaneo Dinamico che nel 2020 raggiunge la sua decima edizione a Reggio Emilia, sua città natale.

L’ingresso agli spettacoli è gratuito, con certificazione verde, fino a esaurimento di 60 posti.

Giovedì 25 novembre al Cinema Teatro Moderno, alle ore 21.00, proiezione del film La vita che verrà (Herself) di Phyllida Lloyd. “Dopo tanto tempo, Sandra trova finalmente il coraggio di fuggire con le sue due figlie da un marito violento. In lotta contro una società che sembra non poterla proteggere e con l’obiettivo di creare un ambiente accogliente per le bambine, decide di costruire da sola una casa tutta per loro.”

Ingresso con biglietto ridotto € 4,50 (certificazione verde).

Sala espositiva_via Emilia Interna n. 90
Chiesa di Santa Maria della Misericordia_via Emilia Interna n. 86/A
Cinema Teatro Moderno_via Morini n. 24 – Castel Bolognese

Più informazioni su