Quantcast

Alla sala Estense della Rocca di Lugo “Ci sono un sacco di posti liberi sul terrazzino”, il romanzo di Rossi, Salomoni e Tabanelli

Più informazioni su

Tre donne, tre autrici, tre amiche. “Ci sono un sacco di posti liberi sul terrazzino” (edizioni Gruppo Albatros il Filo) è il romanzo di Federica Rossi, Maria Teresa Salomoni e Stefania Tabanelli che verrà presentato  venerdì 10 dicembre alle 18 nella sala Estense della Rocca. La presentazione ha il patrocinio del Comune di Lugo.

Delle tre autrici due, Federica Rossi e Stefania Tabanelli, sono nate a Lugo; Maria Teresa Salomoni è nata a Bologna ed è romagnola di adozione. Sono tre professioniste con lavori legati ad ambiti scientifici: Federica Rossi è ricercatrice del CNR e si occupa di coltivazioni, clima e meteorologia, Maria Teresa Salomoni è ricercatrice CNR al Tecnopolo di Bologna, giornalista e progettista di giardini, Stefania Tabanelli è ginecologa e sessuologa.

IL LIBRO –  Tolstoj ha scritto Guerra e Pace in meno tempo. E molto meglio. Ma anche questa è una storia di guerra e di pace, vissuta da Viola, Matilde e Ludovica, che si conoscono da sempre, si vedono poco, ogni tanto litigano ma si capiscono bene. Leggendola conosceremo un po’ di noi, perché come loro abbiamo problemi, cerchiamo soluzioni e so riamo nei ripensamenti. Se siamo donne. Se siamo uomini, invece, abbiamo problemi, poche soluzioni e pochissimi ripensamenti, che sono faticosi e ledono il nostro ego. Ecco il perché del terrazzino, risoluzione femminile a un problema maschile. Talvolta si creano posti liberi, talora affollamenti, ma sempre si sgombra. E Viola, Matilde e Ludovica attraverso la loro vita movimentata e spericolata ma non troppo, spiegano perché, ognuna nel proprio modo singolare. Chi legge può ritrovarsi e riscoprirsi nella storia o in parte di essa o trovare soluzioni diverse da suggerire alle autrici o a se stesso. Certezza è che leggendo questo libro ci si diverte con leggerezza profonda, come hanno fatto le autrici quando lo hanno scritto.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti, necessario il green pass e l’utilizzo della mascherina.

Più informazioni su