Lom a Merz, arriva il convegno e la mostra sulla Xilografia. In esposizione le tele della tradizione Romagnola

Nell’ambito delle iniziative organizzate dall’associazione Il lavoro dei contadini e dal Comune di Faenza, legate ai Lom a Merz 2022, oggi, giovedì 3, alle 18.15, a Faenza sono in programma due iniziative.

Nella Sala Bigari della residenza municipale, si svolgerà la conferenza dal titolo ‘Xilografia, l’incontro tra due grandi tradizioni: la stampa su tela e la stampa su carta’. Coordina e introduce Lea Gardi, presidente dell’associazione. Sono attesi gli interventi di Enrico Versari, docente di teoria della percezione all’ISIA e artista che tratterà il tema dal titolo ‘Nel solco tracciato da una sgorbia’; Egidio Miserocchi, stampatore di tele e architetto parlerà della ‘Stampa su tela tra contaminazione e tradizione’, Pietro Lenzini, già docente di scenografia all’Accademia di belle Arti di Bologne e artista che tratterà ‘La bella stagione della xilografia in Romagna’ e Maria Agata Amato, docente del corso di incisione all’Accademia di Belle arti di Bologna che relazionerà su ‘Inchiostro e sapere’. Le conclusioni saranno affidate al sindaco di Faenza, Massimo Isola.

tele

tele

Alle 19 circa, ci si sposterà nella Galleria d’Arte della per la mostra sulla Xilografia. In esposizione matrici di legno, strumenti di lavoro, tele stampate della tradizione Romagnola e una selezione di xilografie su carta realizzate da alcuni artisti faentini: Baccarini, Nonni, Malmerendi e Campi. Una sezione dell’esposizione sarà dedicata alle opere su carta e tela realizzate, in occasione delle Feste Artusiane 2021, dagli studenti del Corso di incisione dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna, in collaborazione con Carta Bianca Editore, Egidio Miserocchi, stampatore su tela e l’associazione ‘Il Lavoro dei Contadini’. Dopo il saluto delle autorità e l’inaugurazione gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna daranno una dimostrazione di stampa assistiti dallo stampatore Egidio Miserocchi.

La mostra rimarrà aperta da venerdì 4 al 14 marzo, tutti i giorni dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30.

tele