Cotignola. “Il mediano che sfidò il Duce”, al Binario la storia di Bruno Neri, calciatore partigiano

Più informazioni su

Inizia da una storia romagnola di resistenza e sport lo spettacolo su Bruno Neri che andrà in scena venerdì 8 aprile alle 21 al teatro Binario di Cotignola, in viale Vassura 20.

“Il mediano che sfidò il Duce” racconta la storia del calciatore del Faenza che giocò in serie A, nella Fiorentina e nel Torino, ed esordì in maglia azzurra nel 1936 contro la Svizzera. Divenne famosa una sua foto in cui nel 1931, all’inaugurazione dello stadio Giovanni Berta di Firenze (l’attuale «Franchi»), presenti il podestà e altri gerarchi fascisti, sfidò il regime negando il saluto a inizio partita. È la storia di un campione che rinunciò a tutto per un ideale e che morirà partigiano: Neri infatti viene ucciso durante una ricognizione il 10 luglio 1944, insieme al comandante della sua brigata.

Lo spettacolo è tratto dal podcast originale realizzato per Radio Rai, presentato a Roma il 21 dicembre 2021 in occasione del lancio della nuova piattaforma Rai Play Sound e disponibile al link www.raiplaysound.it/programmi/brunonericalciatoreepartigiano.

Con l’attore Alfonso Cuccurullo, lo scrittore Matteo Cavezzali, regia e sound design di Gianni Gozzoli.

La replica dello spettacolo, riservata alle classi terze della scuola media, si terrà sabato 9 aprile nell’aula magna dell’istituto comprensivo «Don Stefano Casadio» di Cotignola.
L’organizzazione è a cura del Comune di Cotignola e rientra nel calendario delle celebrazioni del 77esimo anniversario della Liberazione dall’occupazione nazifascista.
Evento su prenotazione al numero 0545 908826, oppure scrivendo a eventi@comune.cotignola.ra.it. L’accesso è disciplinato dalla normativa anti Covid in vigore.

 

Più informazioni su