Quantcast

Omaggiovani 2022: 250 carnet per quattro spettacoli in distribuzione dal 19 maggio

Travolgenti ritmi urbani o le incantate atmosfere dell’Isola di Smeraldo? È questa la prima scelta che attende gli under 30 che si aggiudicheranno Omaggiovani, il carnet che Ravenna Festival propone anche quest’anno grazie all’impegno della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna per avvicinare le nuove generazioni alla cultura e alle arti. Giovedì 19 maggio, dalle 14, sulla pagina Facebook del Festival saranno resi disponibili 250 carnet destinati ai giovani dai 14 ai 30 anni (nati tra il 1 giugno 1991 e il 31 luglio 2008) attraverso la compilazione di un form.

Ogni carnet Omaggiovani garantisce due biglietti per quattro spettacoli (una coppia di biglietti a spettacolo), per vivere il Festival in compagnia. La prima coppia di biglietti è a scelta fra i due appuntamenti a Palazzo San Giacomo di Russi, ovvero La notte del rap con Claver Gold e La notte irlandese con Martin Hayes e i Birkin Tree.

Carmen Consoli

Carmen Consoli
musica

Claver Gold
musica

Premiata Forneria Marconi

Le altre tre coppie sono destinate invece a un tris di spettacoli da scegliere fra i dieci diversi eventi al Pala De André quest’estate: tra il concerto inaugurale diretto da Daniel Harding e quello finale guidato da Riccardo Muti, c’è spazio per tanta danza e sinfonica, per il trionfo prog rock dei 100 Cellos e della Premiata Forneria Marconi, per una serata tutta dedicata a Franco Battiato e per il concerto di Carmen Consoli.

Informazioni: 0544 249244 – www.ravennafestival.org.