Quantcast

Esce la graphic novel de “L’amica geniale”: Mara Cerri e la ravennate Chiara Lagani firmano l’adattamento a fumetti

L’Amica geniale, la celebre opera di Elena Ferrante divenuta famosa in tutto il mondo dopo la fortunata serie di libri e l’omonima serie tv, ora diventa anche graphic novel: sono l’illustratrice e regista Mara Cerri (disegni) e la ravennate Chiara Lagani (sceneggiatura), fondatrice della compagnia teatrale Fanny & Alexander, a firmarne l’adattamento a fumetti pubblicato da Coconino Press – Fandango, da oggi in tutte le librerie.

“Eccolo, finalmente lo tengo in mano! – scrive Lagani sui suoi canali social – Grande grande emozione… Ci trovate in libreria! Prime presentazioni al Salone, a Torino, sabato prossimo. Poi Urbino, Bologna, Milano, Roma, Napoli, Cremona, Fano, Ravenna… molto presto i dettagli! Grazie a tutta la strepitosa squadra di Coconino Press, a Davide Reviati, Edizioni E/O. Grazie a Elena Ferrante”.

Chiara con il libro
graphic novel de

IL LIBRO

La versione a fumetti, intensa e poetica, del primo libro del ciclo di romanzi che ha conquistato i lettori di tutto il mondo. La storia dell’amicizia tra Raffaella ed Elena, Lila e Lenù. Un legame indissolubile che inizia con due bambine che si prendono per mano, in un rione miserabile della periferia napoletana negli anni Cinquanta, e segue passo dopo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i sentimenti, le condizioni di distanza e prossimità che nutrono nei decenni il loro rapporto.

Un adattamento appassionante che, sfruttando le potenzialità espressive del linguaggio del fumetto, rilegge e illumina da nuove angolazioni l’opera più iconica e amata di Elena Ferrante. Grazie allo sguardo e alla sensibilità artistica di Mara Cerri, una delle migliori illustratrici contemporanee, e alla sapienza narrativa di Chiara Lagani, drammaturga e fondatrice della compagnia teatrale Fanny & Alexander.

graphic novel de

Ciclo di romanzi, serie televisiva e ora graphic novel. La storia di Lila e Lenù, bambine, adolescenti e poi donne, rivive e acquista nuovi sapori e sfumature nella versione a fumetti realizzata da Chiara Lagani e Mara Cerri. È la storia intensa e commovente di un legame che inizia con la paura di due piccole amiche, che si prendono per mano per trovare il coraggio di affrontare Don Achille, l’orco della loro infanzia. “Quel gesto cambiò tutto tra di noi. Per sempre”… Sullo sfondo la Napoli degli anni Cinquanta, una città-mondo dilaniata dalle contraddizioni del passato, del presente e di un futuro i cui confini faticano ancora a delinearsi con nettezza.

Con questo libro a fumetti inizia un viaggio affascinante nell’opera più iconica di Elena Ferrante. Una trasposizione fedele ma artisticamente autonoma, come già avvenuto con la serie tv realizzata da Fandango. Le due autrici si erano già confrontate in precedenza con l’universo narrativo della scrittrice: Mara Cerri ha illustrato il racconto La spiaggia di notte, mentre Chiara Lagani ha firmato con Storia di un’amicizia la trasposizione teatrale della tetralogia L’amica geniale. Questo adattamento in forma di graphic novel dona un’ulteriore nuova voce all’opera, nello stile che da sempre contraddistingue Coconino Press, avvalendosi inoltre della supervisione artistica di Davide Reviati, uno degli autori più importanti del fumetto contemporaneo.

Curiosità e precisazioni:

N.D.R: Graphic novel, maschile o femminile? Nel titolo dell’articolo si è scelto di usare l’articolo femminile per il termine perché, come sottolinea anche l’Accademia della Crusca, “Guardando la questione da un punto di vista linguistico e in linea anche con l’orientamento degli esperti, il genere maschile sarebbe quello preferibile; tuttavia la locuzione è ormai largamente usata al femminile e registrata come tale dagli stessi dizionari”